App per canzoni

In Applicazioni Android, Applicazioni iPhone 31 views

Vorresti ascoltare la tua musica preferita, ovunque tu sia, anche senza avere a disposizione una connessione Internet? Stai cercando applicazioni che permettono di impostare le hit del momento come suoneria del telefono? Ti piacerebbe scaricare musica gratis sul tuo dispositivo mobile? Tranquillo, sei arrivato nel posto giusto al momento giusto! Nella guida di oggi, infatti, troverai un elenco dettagliato con alcune app per canzoni.

Qualunque siano le tue esigenze, stai sicuro che ci sono applicazioni pronte a soddisfarle nel migliore dei modi: ci sono applicazioni che permettono di scaricare brani in locale per ascoltarli successivamente in modalità offline, altre che permettono di scaricare suonerie e assegnarle a diversi contatti e altre ancora che permettono di accedere a sterminati cataloghi di brani online (da scaricare offline previa sottoscrizione di un abbonamento a pagamento).

Coraggio, mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e dai un’occhiata alle applicazioni che sto per suggerirti. Cerca quelle che ritieni più adatte alle tue esigenze e utilizzale seguendo le indicazioni che sto per darti: ti posso assicurare che sarà un gioco da ragazzi. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

App per ascoltare canzoni offline

Le prime app che mi sento di consigliarti sono quelle per ascoltare canzoni offline. Tramite la lista di applicazioni e servizi che trovi elencati nei prossimi paragrafi, potrai accedere alla tua musica preferita in qualsiasi momento e ovunque tu sia, anche quando non hai a disposizione una connessione Internet.

Spotify (Android/iOS/Windows)

Impossibile non conoscere Spotify, il servizio di streaming musicale più famoso al mondo. Permette di accedere a brani, album e playlist musicali di ogni genere da ascoltarne in streaming e in modalità offline, grazie alla funzione di download in locale. È disponibile sotto forma di app per dispositivi Android, iOS e Windows 10 Mobile ed è fruibile anche da desktopdal Web.

Puoi ascoltare canzoni offline con Spotify solamente se hai sottoscritto un abbonamento Premium al costo di 9,99 euro/mese per un utente singolo (4,99 euro/mese se si è studenti) o 14,99 euro/mese per cinque persone, ma devi sapere che è possibile provare il servizio gratuitamente per un periodo di 7 o 30 giorni: a tal proposito potrebbero tornarti utili le mie guide su come scaricare Spotify Premium gratis e come attivare Spotify Premium. Senza attivare la prova gratuita e/o senza attivare il piano Premium, potrai ascoltare musica su smartphone solo in modalità shuffle (quindi casuale) e con interruzioni pubblicitarie.

Per scaricare musica con Spotify, avvia l’app e pigia sul pulsante Cerca nel menu in basso, digita quindi il titolo del brano o dell’album che intendi scaricare. Adesso, fai tap sulla sua immagine di copertina e attiva la funzione Download spostando la levetta da OFF a ON in caso di album e playlist, mentre per singoli brani fai tap sul pulsante dei tre puntini e pigia sull’opzione Salva. Premi quindi sulla voce La tua libreria presente nel menu in basso, fai tap sull’opzione Brani e sposta la levetta relativa alla voce Download da OFF a ON. Puoi approfondire l’argomento leggendo la mia guida su come funziona Spotify.

Apple Music (Android/iOS)

Altra valida soluzione per ascoltare musica in modalità offline è Apple Music, il servizio di streaming musicale di casa Apple. È disponibile su iPhone/iPad tramite la app Musica di iOS ed è compatibile anche con i dispositivi Android scaricando l’apposita applicazione (oltre che essere disponibile su desktop tramite iTunes).

Se vuoi usufruire di Apple Music e accedere a tutte le sue funzionalità, come la possibilità di ascoltare canzoni senza una connessione Internet, devi sottoscrivere un abbonamento scegliendo uno dei piani disponibili: Individuale da 9,99 euro/mese, Famiglia da 14,99 euro/mese (fino a 6 persone in contemporanea) o Studente da 4,99 euro/mese. Devi sapere, però, che i primi tre mesi sono gratuiti ed è possibile provare il servizio senza alcuna limitazione.

Per attivare la trial di Apple Music, avvia l’app del servizio (o l’app Musica di iOS) e pigia sulla voce Prova subito, dopodiché seleziona uno dei piani di abbonamento, fai tap sul pulsante Inizia il periodo di prova e il gioco è fatto. Durante la procedura di attivazione sarà necessario inserire il tuo ID Apple: se non ne hai ancora uno, ti sarà utile leggere la mia guida su come creare un ID Apple.

Adesso sei pronto per ascoltare tutta la musica che vuoi, anche in modalità offline! Per farlo, premi sul pulsante Cerca presente in basso e individua il brano di tuo interesse, pigia quindi sul pulsante + per aggiungerlo alla libreria e fai tap sull’icona della freccia verso il basso per avviare il download e rendere la canzone disponibile anche in modalità offline, mentre per album e playlist premi sull’opzione Aggiungi e pigia sulla voce Scarica. Per visualizzare la lista dei brani disponibili offline, fai tap sulla voce Libreria presente nel menu basso e premi sull’opzione Musica scaricata.

Shuttle Music Player (Android)

Tra le soluzioni per ascoltare canzoni offline da prendere in considerazione, ci sono anche i player musicali che permettono di riprodurre i brani presenti sul proprio dispositivo. Tra le migliori app Android di questo genere, va sicuramente menzionata Shuttle Music Player, che permette una personalizzazione d’ascolto curata nei minimi particolari.

Per iniziare ad ascoltare musica con Shuttle Music Player, avvia l’app e, nella schermata principale, seleziona il brano da ascoltare filtrando per Generi, Artisti, Suggeriti, Album e Brani. Individuata la canzone da ascoltare, pigia sulla sua cover e fai tap sul pulsante ▶︎ per avviarne la riproduzione. Con Shuttle Music Player puoi anche visualizzare i testi dei brani riprodotti e personalizzare la home screen del tuo dispositivo aggiungendo widget.

Altre app per ascoltare canzoni offline

Esistono così tante soluzioni per ascoltare musica in modalità offline che citarle tutte sarebbe impossibile. Oltre ai servizi in abbonamento e i player musicali menzionati in precedenza, puoi prendere in considerazione queste altre app per ascoltare canzoni offline.

  • Google Play Musica (Android/iOS): è la risposta di Google a Spotifiy e Apple Music. Nella versione gratuita presente numerose limitazioni, come la riproduzione solo in modalità shuffle e le interruzioni pubblicitarie. Sottoscrivendo un abbonamento Unlimited a partire da 9,99 euro/mese, è possibile accedere all’intero catalogo musicale senza limiti e ascoltare brani anche in modalità offline.
  • Amazon Music (Android/iOS): è il servizio di musica in streaming di casa Amazon. Tra le sue particolarità, oltre a consentire l’accesso a un catalogo sconfinato di brani, album e playlist, permette di riprodurre tutta la musica acquistata sul celebre store fondato da Jeff Bezos, anche quella in formato fisico. Per ascoltare brani in modalità offline, è necessario sottoscrivere un abbonamento Amazon Music Unlimited a partire da 9,99 euro/mese. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come funziona Amazon Music Unlimited.
  • BlackPlayer (Android): altro interessante player musicale per dispositivi Android. Black Player supporta i formati MP3, WAV, OGG, consente il download automatico delle cover dei brani e propone un equalizzatore per personalizzare l’ascolto.
  • Cloud Music Player (iOS): è più di un semplice player musicale, permette infatti di accedere a servizi cloud come Google Drive, Dropbox e OneDrive e scaricare la musica disponibile per un ascolto in modalità offline. È compatibile con iPhone/iPad e supporta i formati audio MP3, M4A e WAV.
  • Musica (iOS): oltre che per accedere ad Apple Music, la app Musica di iOS può essere usata anche per trasferire brani offline su iPhone e iPad e ascoltarli liberamente. Per sapere come passare musica da PC a iPhone e come trasferire musica da PC a iPad, leggi i miei tutorial a tema.

App per impostare canzoni come suoneria

Tra le soluzioni da prendere in considerazione ci sono anche le app per impostare canzoni come suoneria del telefono. Esistono applicazioni che permettono di scaricare brani ed effetti sonori gratuitamente, altre che consentono di utilizzare le canzoni presenti nella libreria del dispositivo in uso: eccone alcune tra le più interessanti.

Zedge (Android/iOS/Windows)

Zedge è tra le migliori app per impostare canzoni come suoneria. Disponibile per dispositivi Android, iOS e Windows 10 Mobile, permette di accedere ad un ricco catalogo di suonerie e effetti sonori da scaricare gratuitamente e impostare sia come suoneria del telefono, ma anche come sveglia e suoni di notifica. L’unica pecca di Zedge è la non disponibilità della lingua italiana, ma la sua interfaccia semplice ne rende comunque intuitivo l’utilizzo.

Per iniziare a scaricare suonerie e impostarle sul tuo smartphone Android, avvia l’app di Zedge e fai tap sul pulsante ≡, pigia quindi sulla voce Ringtones e scegli una delle schede disponibili: Featured con le suonerie selezionate dallo staff di Zedge; Discover con un ricco elenco di suonerie e canzoni filtrate per categorie (Animals, Blues, Dance, Games, Reggae, Rock, Sound effects etc.). In alternativa, puoi cercare una suoneria facendo tap sull’icona delle lente di ingrandimento presente in alto a destra e digitando il nome della suoneria nel campo Search Zedge.

Individuata la suoneria che fa per te, premi sul pulsante ▶︎ per ascoltarla o pigia sull’icona del cuore per aggiungerla ai preferiti, altrimenti fai tap sul suo titolo e premi prima sul pulsante della freccia e poi sulla voce Save per salvare la suoneria sul tuo dispositivo o sull’opzione Set Ringtone per impostarla come suoneria.

Se hai un iPhone, il funzionamento di Zedge è leggermente diverso. Nella schermata principale puoi visualizzare le suonerie più popolari e alcune categorie come Animal Farm, Alert Tones, Silly ringtones, Great alarms e molte altre. Pigia sull’icona della lente d’ingrandimento presente nel menu in basso per cercare una suoneria per nome, mentre premi sull’icona della freccia rivolta verso il basso per visualizzare le suonerie scaricate. Individuata la tua suoneria preferita, pigia sul suo nome per ascoltarne un’anteprima e fai tap sull’icona della freccia per avviare il download.

Purtroppo in questo caso impostare la suoneria non è così semplice come descritto per dispositivi Android e Windows, ed è necessario procedere con la sincronizzazione di iTunes. Puoi avere maggiori informazioni al riguardo leggendo la mia guida su come come inserire suonerie su iPhone.

Audiko (Android/iOS)

Altra applicazione da prendere in considerazione per impostare canzoni come suoneria è Audiko. È disponibile gratuitamente per dispositivi Android e iOS e permette di creare suonerie personalizzate partendo dalla musica memorizzata sul proprio dispositivo, di accedere ad un ricco catalogo di suonerie già pronte all’uso e di condividerle con i propri amici.

Per iniziare a creare e scaricare suonerie su dispositivi Android, avvia l’app di Audiko e, nella schermata principale, scegli una delle suonerie Popolari. In alternativa, fai tap sul pulsante ≡ e pigia sull’opzione Generi per visualizzare le suonerie raccolte per genere (Pop, Dance, Rock, Soul, Metal, Rap etc.) o premi sulla voce Raccolte per visualizzare le raccolte di suonerie create dagli utenti di Audiko. Individuata la suoneria da scaricare, pigia sul suo nome e premi sul pulsante ▶︎ per ascoltarne un’anteprima o pigia sull’icona della freccia rivolta verso il basso per avviare il download. Scegli quindi come impostare la suoneria tra Suoneria di default, Suoneria messaggi, Suoneria sveglia e Suoneria contatto e il gioco è fatto.

Se vuoi creare una suoneria, premi sul pulsante  e fai tap sulla voce Crea suoneria, pigia quindi sull’opzione Create from file e importa su Audiko un brano presente nella libreria del tuo dispositivo. Taglia quindi il brano e scegli se sfumarlo attivando le opzioni Fade in e Fade out e, completata la personalizzazione della suoneria, pigia sulla voce Fatto e fai tap sull’icona della freccia verso il basso per impostare la suoneria sul tuo telefono.

Se hai un iPhone, premi sulla voce Le mie suonerie e fai tap sull’opzione Crea suoneria per creare una suoneria partendo da un brano presente sul tuo dispositivo, altrimenti premi sul pulsante Popolari collocato nel menu in basso per scaricare una delle suonerie presenti nel catalogo di Audiko. Anche in questo caso per impostare una suoneria è necessario intervenire tramite iTunes.

Suonerie iPhone e suoni (iOS)

Tra le applicazioni più popolari per dispositivi iOS c’è Suonerie iPhone e suoni, che permette di creare suonerie importando i brani presenti nella libreria musicale del dispositivo e di registrare suoni da microfono. È disponibile gratuitamente per iPhone/iPad, ma esiste anche la versione Pro che, al costo di 3,49 euro, toglie i banner pubblicitari e permette di accedere ad un vasto catalogo con le ultime hit.

Per iniziare a creare suonerie, avvia l’app di Suonerie iPhone e suoni e, nella schermata principale, fai tap sul sulla voce Musica presente in alto per accedere alla libreria musicale del tuo dispositivo. Adesso, pigia sul brano da importare e scegli il tipo di tono da creare facendo tap su una delle voci presenti (Suoneria, Suoneria Msg., Messaggio segreteria, Nuova posta etc.), dopodiché pigia sulla voce Fatto e nella timeline seleziona la parte di brano da tagliare e impostare come suoneria (massimo 40 secondi). Premi sul pulsante ▶︎ per ascoltare un’anteprima della suoneria creata e se è di tuo gradimento, pigia sulla voce Save per salvare.

In alternativa, puoi scegliere una delle altre opzioni disponibili: Catalogo per accedere al ricco catalogo di suonerie presenti su Suonerie iPhone; Registra per registrare suoni e musica direttamente dal microfono del dispositivo in uso; I miei toni per visualizzare l’elenco delle suonerie create e scaricate.

App per scaricare canzoni gratis

Tra le app per canzoni che ti consiglio di prendere in considerazione ci sono anche le applicazioni per scaricare canzoni gratis, le quali permettono di scaricare gratuitamente brani arricchendo così il catalogo musicale del proprio dispositivo. Eccone alcune tra le più interessanti.

TinyTunes (Android)

Come scaricare MP3 Android

Tra le app per scaricare musica da prendere in considerazione c’è TinyTunes che, sfruttando i database di vari servizi di file hosting e social network, permette di trovare e scaricare numerosi brani gratis. L’applicazione non è distribuita ufficialmente e quindi non è presente sul Play Store di Google: per installarla è necessario scaricare l’app dal sito exigocs.com, disabilitando sul proprio dispositivo la protezione contro le app provenienti da origini sconosciute.

Per poter scaricare TinyTunes, entra quindi nelle Impostazioni di Android pigiando sull’icona della rotella di ingranaggio, fai tap sulla voce Sicurezza, individua l’opzione Origini sconosciute e sposta la relativa levetta da OFF a ON. Rispondi in maniera affermativa all’avviso che compare sullo schermo. Adesso, apri il browser del tuo dispositivo e collegati al sito indicato poc’anzi, premi quindi sul pulsante Install posto accanto a TinyTunes, attendi lo scaricamento del pacchetto apk dell’app e segui le indicazioni su come installare APK per procedere all’installazione dell’app. Completata l’installazione di TinyTunes, ricordati di disabilitare il download di file da origini sconosciute ripetendo la procedura descritta in precedenza.

Ora puoi iniziare a scaricare musica con TinyTunes! Nella schermata principale dell’app, pigia dunque su una delle categorie presenti (iTunes Top Songs, iTunes Top Albums, Billboard Hot 100, Top blues, Top Jazz, Top reggae etc.) o ricerca un brano premendo sull’icona della lente di ingrandimento posta in alto a destra.

Digita quindi il titolo della canzone che intendi scaricare e nei risultati di ricerca seleziona i brani di tuo interesse, dopodiché fai tap sull’icona della freccia rivolta verso il basso (presente in alto) per avviare il download. I brani scaricati saranno disponibili nella cartella /home/tinytunes/song/ del tuo dispositivo.

Jamendo (Android/iOS)

Jamendo è la piattaforma che raccoglie i brani di artisti e etichette indipendenti, l’ideale per chi ama scoprire musicisti emergenti e poco noti. L’applicazione è disponibile per dispositivi Android e iOS e si propone sia come player musicale per ascoltare brani in streaming, ma anche come app per scaricare canzoni gratis e legalmente. Purtroppo però la funzione di download non è attualmente supportata su iPhone/iPad.

Se hai uno smartphone o un tablet Android e vuoi scaricare musica in locale, avvia l’app di Jamendo e crea un account gratuito. Fai tap sul pulsante ≡ e premi sulla voce Crea account, inserisci i tuoi dati nei campi Email e Password e pigia sul bottone Crea account. In alternativa, puoi collegare a Jamendo un tuo account social facendo tap sul pulsante Crea un account tramite Facebook o Crea un account tramite Google.

Nella schermata principale di Jamendo scegli la canzone filtrando per generi (Pop, Rock, Jazz, Ambient, Reggae, Punk, Metal etc.) e seleziona se visualizzare i brani popolari, i brani più recenti o una selezione con i migliori brani scelti da Jamendo per te.

Individuata la canzone di tuo interesse, fai tap sul pulsante ▶︎ per ascoltarla o pigia sull’icona della freccia rivolta verso il basso per scaricare il brano, dopodiché premi sulla voce Download gratuito per usi personali se intendi usare il brano senza altri scopi o fai tap sull’opzione Ottieni una licenza su Jamendo Licensing per poter utilizzare il brano in video e progetti multimediali.

Su iOS, purtroppo, non è stata ancora attivata la funzione di download e quindi non è possibile scaricare i brani ospitati da Jamendo in locale.

Total (iOS)

Scaricare musica su dispositivi iOS non è una cosa semplice e non esistono molte applicazioni che permettono di farlo, ma con Total si riesce a superare questi ostacoli. L’app in questione è disponibile per iPhone/iPad e si presenta come un browser che permette di scaricare vari file presenti sul Web, tra cui anche brani musicali. Nella versione gratuita permette un download per volta, mentre la versione Pro (4,49 euro) non ha limitazioni.

Per scaricare musica con Total, avvia l’app e nella barra degli indirizzi presente in alto digita uno dei numerosi siti per scaricare musica gratis, ad esempio Jamendo menzionato nei paragrafi precedenti. Avvia dunque la riproduzione del brano da scaricare e, in modo automatico, Total aprirà una finestrella con la scritta Link video trovato: pigia sull’icona della freccia e scegli di avviare il download.

Per visualizzare i file scaricati, fai tap sul pulsante  e pigia sulla voce Downloads, dopodiché premi sul nome del file e fai tap sull’opzione Mostra in file. Adesso, scegli se esportare il brano in uno dei servizi cloud disponibili pigiando sull’icona della nuvola o se scaricare il file tramite computer pigiando sul pulsante WiFi presente in basso. In alternativa puoi premere sulla voce Modifica in alto a destra, selezionare il file di tuo interesse, pigiare sull’icona delle frecce poste accanto al file e scegliere un’opzione tra Invia via email e Apri in per aggiungerlo alla libreria di un’app compatibile, come ad esempio un player musicale.

Attenzione: scaricare abusivamente musica coperta da copyright è un reato. Questo tutorial è stato scritto a puro scopo illustrativo e io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni presenti in esso.

author
Author: 
    Come vedere tutte le app scaricate
    Come vedere tutte le app scaricate
    Se ti chiedessi quali sono tutte le
    Come funziona Android Auto
    Come funziona Android Auto
    Hai appena acquistato una nuova vettura con
    App per cambiare voce durante chiamata
    App per cambiare voce durante chiamata
    Stai programmando uno scherzo telefonico a un
    App per neonati
    App per neonati
    Ti è appena nato un figlio e

    Leave a reply "App per canzoni"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: