Come disinstallare app che non si disinstallano

Stai provando a disinstallare un’applicazione dal tuo smartphone ma uno strano messaggio d’errore ti impedisce di riuscirci? Hai appena acquistato un nuovo smartphone e, con tua somma sorpresa, l’hai trovato pieno di app inutili che ora non riesci a rimuovere? Non disperare. Con un pizzico d’impegno, seguendo i miei consigli, dovresti riuscire a risolvere il problema e a cancellare anche quelle app che al momento sembrano “incancellabili”.

Il problema delle app che “non si disinstallano” è piuttosto comune. Riguarda soprattutto i terminali Android, nei quali i produttori si “divertono” a caricare applicazioni completamente inutili (definite bloatware) che non presentano un’opzione per la disinstallazione, ma anche i dispositivi portatili di Apple possono presentare problematiche simili, con app che rimangono bloccate sullo stato di download e non si possono né aprire né disinstallare, a meno di non compiere alcuni passaggi che a breve andremo a scoprire insieme.

Cominciamo, dunque, a metterci all’opera e vediamo come disinstallare app che non si disinstallano su Android e iOS ricorrendo ad alcune procedure che dovrebbero rivelarsi efficaci nella maggior parte delle situazioni. Spero vivamente che possano essere d’aiuto anche a te e che, mettendole in pratica, tu riesca a “sbloccare” tutte quelle applicazioni che ora sembrano non vogliano saperne di cancellarsi. In bocca al lupo.

Indice

Come disinstallare app che non si disinstallano da Android

Come disinstallare app che non si disinstallano

Cominciamo questo tutorial su come disinstallare app che non si disinstallano dai terminali Android che, come appena detto, sono quelli colpiti maggiormente dal problema legato alle app che non vogliono saperne di cancellarsi.

Le cause che portano all’impossibilità di disinstallare un’app su Android sono principalmente due: l’assegnazione di permessi da amministratore alle applicazioni che si stanno provando a rimuovere e, come ampiamente sottolineato in apertura del post, le limitazioni imposte dai produttori per le app che preinstallano sui propri dispositivi (il famigerato bloatware). Analizziamo in dettaglio le due situazioni.

Disinstallare app con permessi da amministratore

Alcune applicazioni per Android, come ad esempio gli antimalware, le app anti-furto e i launcher, per funzionare correttamente, hanno bisogno di ottenere i permessi da amministratore. Una volta ottenuti tali permessi, possono accedere a funzionalità del sistema operativo alle quali normalmente non avrebbero accesso. Ad esempio possono controllare il blocco dello schermo, cancellare il contenuto della memoria dello smartphone in caso di emergenza (es. quando uno smartphone viene rubato e l’utente ne comanda la formattazione a distanza) e altro ancora.

Un altro “privilegio” riservato alle app che ottengono i permessi da amministratore è il blocco della loro disinstallazione. Provando a cancellarle, infatti, compare un messaggio d’errore generico o, in altri casi, un avviso che spiega che si sta tentando di cancellare un’app dotata di permessi da amministratore. Come facilmente intuibile, per procedere alla cancellazione di un’app dotata di permessi da amministratore, occorre quindi andare nelle impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio presente in home screen o nella schermata con la lista di tutte le app installate sul dispositivo), accedere alla sezione Sicurezza del menu che si apre e revocare i permessi da amministratore per l’applicazione desiderata (o indesiderata, visto che poi dovrà essere disinstallata!).

Entrando più nel dettaglio, se anche tu pensi di avere a che fare con un’applicazione che non si disinstalla perché dotata di permessi da amministratore, devi andare nel menu Impostazioni > Sicurezza del tuo smartphone o del tu tablet Android, devi selezionare la voce Amministratori dispositivo e devi togliere la spunta dall’icona della app da cancellare.

Come disinstallare app che non si disinstallano

Nella schermata che si apre, dai quindi conferma, pigiando sul pulsante Disattiva che si trova in basso a destra, e dovresti così poter procedere alla disinstallazione dell’app.

Per disinstallare un’app da Android – dovresti saperlo già – non devi far altro che tenere il dito premuto sulla sua icona e trascinarla nel cestino che compare in alto o, in alternativa, andare nel menu Impostazioni > App, selezionare l’icona della app e pigiare sul pulsante Disinstalla. Per maggiori info puoi consultare anche il mio tutorial su come disinstallare app Android.

Come disinstallare app che non si disinstallano

Disinstallare app preinstallate su Android (debloating)

Quando hai acceso per la prima volta il tuo smartphone (o il tuo tablet) l’hai trovato pieno zeppo di app inutili? Purtroppo accade spesso. Alcuni produttori, compresi quelli più famosi, amano personalizzare in maniera profonda Android utilizzando launcher alternativi e applicazioni, perlopiù inutili, che vengono preinstallate sui dispositivi e risultano praticamente impossibili da disinstallare.

Un altro caso in cui si possono trovare tante app inutili installate su un terminale Android è quello degli smartphone brandizzati. Di cosa si tratta? Te lo spiego subito. Nei negozi di telefonia, negli store di elettronica e su Internet si possono trovare facilmente smartphone a prezzo scontato rispetto a quello di listino perché brandizzati, cioè marchiati, da un operatore telefonico (es. TIM o Wind). I telefoni venduti con questa formula comprendono varie app e personalizzazioni (sfondi, schermate di boot ecc.) che sono legate a un singolo operatore e risultano estremamente difficili da rimuovere. Per fortuna non si tratta di smartphone “bloccati”: si possono usare tranquillamente con le SIM di qualsiasi operatore, ma includono app, sfondi e altri contenuti personalizzati da un operatore che possono risultare particolarmente fastidiosi (soprattutto se poi si decide di usare una SIM di un operatore diverso da quello che ha brandizzato il device).

Come disinstallare app che non si disinstallano

Arrivati a questo punto, sorge spontanea una domanda: come fare a rimuovere il bloatware e cancellare tutte le app inutili che si trovano preinstallate sui terminali Android? La risposta è una, ma leggermente complessa: effettuare il root e installare un’applicazione in grado di disinstallare il bloatware in maniera forzata.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, il root è una procedura mediante la quale si bypassano le normali restrizioni di Android – si ottengono, per l’appunto, i permessi di root – e si riescono quindi a compiere operazioni che normalmente non sarebbero consentite, ad esempio la modifica di parametri hardware avanzati (es. la frequenza del processore), lo spostamento forzato di applicazioni su SD e la rimozione forzata delle applicazioni predefinite e/o di sistema (la funzionalità che interessa a te in questo momento).

Purtroppo per eseguire il root è necessario seguire una procedura un po’ lunga, non particolarmente complessa ma abbastanza noiosa e che cambia da dispositivo a dispositivo. Se tu vuoi sapere qual è quella più indicata per il tuo device e vuoi approfondire l’argomento, leggi il mio tutorial su come effettuare il root su Android.

Come disinstallare app che non si disinstallano

Dopo aver effettuato il root su Android puoi passare all’azione. In che modo? Installando Titanium Backup: una famosissima app per il backup delle applicazioni (e dei dati ad esse collegati) che permette, tra le altre cose, di forzare la cancellazione delle app di sistema e delle app predefinite che si trovano preinstallate sui terminali Android. È gratis. Ne esiste anche una versione Pro a pagamento con funzionalità avanzate, ad esempio la creazione di backup di più versioni di una medesima app, però direi che al momento non ti serve.

Ci tengo a precisare una cosa molto importante: Titanium Backup è un’applicazione estremamente potente e va usata con cautela. Prima di procedere con la cancellazione di qualsivoglia tipo di app, assicurati di salvarne una copia di sicurezza (puoi sfruttare l’apposita funzione inclusa in Titanium) e, se possibile, effettua un backup completo del sistema (Nandroid). Trovi tutte le indicazioni del caso nel mio tutorial su come fare backup Android.

Tutto chiaro fin qui? Bene, allora direi che possiamo procedere. Per prima cosa, avvia Titanium Backup, concedile i permessi di root pigiando sul pulsante Concedi e rispondi OK a tutti gli avvisi che ti vengono mostrati in modo da accedere alla sua schermata principale.

A questo punto, seleziona la scheda Backup/Ripristino che si trova in alto, individua l’app che vuoi rimuovere e salvane una copia di sicurezza pigiando prima sul suo nome e poi sul pulsante BACKUP! presente nella schermata che si apre.

Come disinstallare app che non si disinstallano

A backup completato, pigia nuovamente sul nome della app e fai tap prima sul pulsante DISINSTALLA! e poi su . Entro pochi secondi l’app selezionata dovrebbe essere rimossa dal dispositivo. Se vedi ancora la sua icona nel drawer, riavvia il tuo smartphone o il tuo tablet.

In caso di ripensamenti, potrai reinstallare l’app cancellata in precedenza tornando nella scheda Backup/Ripristino di Titanium Backup, selezionando l’applicazione in questione e pigiando prima sul pulsante RIPRISTINA e poi su App+Dati (in modo da ripristinare l’app e i suoi dati) e Installa. Affinché il ripristino vada a buon fine, devi attivare il supporto alle origini sconosciute nel menu Impostazioni > Sicurezza di Android.

Come disinstallare app che non si disinstallano

Ripeto ancora una volta quanto detto prima: disinstallare le app predefinite e le app di sistema può essere molto rischioso, può compromettere in maniera seria il funzionamento del sistema. Pensaci bene prima di procedere. Inoltre non dimenticare mai di effettuare un backup di app, dati e sistema operativo. Io non mi assumo alcuna responsabilità circa eventuali problemi occorsi al tuo smartphone in seguito a un utilizzo poco coscienzioso di app come Titanium Backup.

Per capire quali sono le app di sistema, puoi usare le indicazioni di Titanium Backup, che segna in rosso le app di sistema, in verde le app di sistema che contengono “dati utili” e in bianco le applicazioni utente (quelle che si possono cancellare senza alcun rischio in quanto non facenti parte del sistema operativo).

Come disinstallare app che non si disinstallano da iOS

Come disinstallare app che non si disinstallano

A differenza dei terminali Android, i dispositivi iOS (quindi iPhone e iPad), non vengono mai venduti con applicazioni diverse da quelle “stock” previste da Apple, quindi Safari, Mail, Note, Meteo ecc. I problemi di “app che non si disinstallano” riguardano, pertanto, solo problemi legati al download delle applicazioni da App Store. Più in particolare, può capitare che durante lo scaricamento di un’app, questa rimanga “freezata” nello stato stato di download (quindi con l’icona grigia) e non si possa né avviare né rimuovere usando la classica procedura per la disinstallazione delle app su iOS (quindi tenendo premuto il dito su di essa e pigiando sulla x che compare in alto a sinistra).

Per risolvere questo problema, si possono mettere in pratica diverse soluzioni, tutte abbastanza semplici e immediate.

  • Spegnere completamente l’iPhone. A volte, spegnere completamente e riaccendere l’iPhone permette di annullare i download incompleti e quindi cancellare le app che sono rimaste ferme sullo stato di download in corso. Qualora non lo sapessi, per spegnere completamente l’iPhone devi tenere premuto il tasto Power (sulla destra) per qualche secondo e spostare verso destra la levetta scorri per spegnere che compare sullo schermo. In alternativa, se hai iOS 11 o superiori, puoi andare nel menu Impostazioni > Generali e selezionare la voce Spegni che si trova in fondo alla schermata che si apre.

Come disinstallare app che non si disinstallano

  • Disinstallare le app dal pannello delle impostazioni. Forse non tutti lo sanno, ma tenere il dito premuto su un’app e pigiare sulla x che compare in alto a sinistra non è l’unico metodo per disinstallare un’applicazione da iPhone o iPad. Si può anche andare nel menu Impostazioni > Generali > Spazio libero iPhone, selezionare l’app da rimuovere dall’elenco che compare in basso (l’elenco potrebbe impiegarci qualche secondo per comparire) e pigiare sul pulsante Elimina app presente nella schermata che si apre. A volte, ricorrendo a questo metodo, si riescono a disinstallare app che con il metodo di disinstallazione standard non vogliono saperne di cancellarsi. Su iOS 10 e precedenti, la lista delle app installate sul dispositivo è visualizzabile tramite il menu Impostazioni > Generali > Spazio sul dispositivo e su iCloud, selezionando la voce Gestisci spazio dal riquadro Spazio dispositivo .

Come disinstallare app che non si disinstallano

  • Altre possibili soluzioni al problema consistono nel provare ad avviare il download di una seconda app da App Store e a disconnettersi dal proprio account iCloud andando nel menu Impostazioni > iTunes e App Store, pigiando sulla voce ID Apple: [indirizzo email] e selezionando l’opzione Esci dal riquadro che si apre. Dopo aver effettuato la disconnessione, è consigliato un riavvio del device e un nuovo accesso all’account iCloud tornando nel menu Impostazioni > iTunes e App Store

Come disinstallare app che non si disinstallano dal computer

Non riesci a disinstallare un programma che hai installato sul tuo computer? In questo caso, le procedure da seguire per risolvere il problema possono essere molto più complesse e variegate rispetto a quelle che riguardano l’ambito smartphone. Proprio per questo ti invito alla lettura di una guida specifica che ho realizzato sull’argomento: si intitola “Non riesco a disinstallare un programma: ecco come” e al suo interno contiene tutte le istruzioni per forzare la rimozione dei software “incancellabili” installati su Windows e macOS.

author
Author: 
    Come vedere tutte le app scaricate
    Come vedere tutte le app scaricate
    Se ti chiedessi quali sono tutte le
    Come funziona Android Auto
    Come funziona Android Auto
    Hai appena acquistato una nuova vettura con
    App per cambiare voce durante chiamata
    App per cambiare voce durante chiamata
    Stai programmando uno scherzo telefonico a un
    App per neonati
    App per neonati
    Ti è appena nato un figlio e

    Leave a reply "Come disinstallare app che non si disinstallano"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: