Come fare backup iCloud

In Apple 92 views

Hai comperato da pochissimo il tuo primo device mobile Apple e chiacchierando con una amico più esperto di te al riguardo ti è stato suggerito di effettuare il backup su iCloud (se ben ricordi, ti ho parlato di questo servizio in maniera dettagliata nella mia guida sull’argomento) dei dati presenti sul tuo iPhone o iPad in modo tale da potervi accedere sempre e comunque anche in un secondo momento ed anche in caso di problemi oltre che di poter ripristinare il tutto al bisogno. Incuriosito dalla cosa, sei poi andando a documentarti in autonomia sulla questione e sei finito qui, sul mio sito, speranzoso e fiducioso di poter approfondire le tue conoscenze.

Come dici? È andata esattamente in questo modo e vorresti dunque capire se posso esserti d’aiuto andandoti dunque a spiegare come fare backup iCloud? Ma certo che si, era esattamente quello che intendo fare quest’oggi con questo mio articolo. Se mi concedi qualche minuto del tuo presso tempo libero posso infatti indicarti, per filo e per segno, in che modo bisogna procedere. Per completezza d’informazione, sarà altresì mia premura spiegarti come mettere in pratica una procedura alternativa per archiviare i tuoi dati su iCloud tramite Mac e come fare per potervi accedere da dispositivi non Apple. Insomma, alla fine, vedrai, non avrai più neppure un dubbio in merito ad iCloud ed alla procedura da intavolare per il backup e per archiviare i tuoi dati.

Prima di fornirti tutte le spiegazioni del caso mi sembra però doveroso fare una piccola ma spesso trascurata precisazione: per riuscire nel tuo intento è indispensabile che il dispositivo di riferimento risulti connesso ad Internet. I backup su iCloud possono essere infatti effettuati solo in caso di connessione attiva su iPhone e iPad. Qualora così non fosse, mi spiace dirtelo, ma non potrai fare nulla. Tutto chiaro? Si? Bene. Allora mettiamo le chiacchiere da parte ed iniziamo immediatamente a darci da fare. Ti auguro, come mio solito, buona lettura.

Indice

Operazioni preliminari

Prima di spiegarti quai sono i passaggi che occorre eseguire per poter effettuare il backup su iCloud ci sono alcune operazioni, per così dire, preliminari che è indispensabile che tu compia per riuscire ad usufruire del servizio. Presenza di una connessione ad Internet attiva e funzionante a parte (come ti ho indicato ad inizio articolo), per fare il backup su iCloud devi disporre, come facilmente intuibile, anche di un account iCloud.

Solitamente la creazione di un account iCloud è una procedura che viene proposta da Apple stessa al momento dell’attivazione di un nuovo dispositivo a marchio Apple, appunto. Qualora però, a prescindere dalle motivazioni, avessi saltato questo passaggio, puoi rimediare facilmente creando il tuo account anche in un secondo momento. Per riuscirci, ti basta seguire le semplici linee guida annesse al mio tutorial dedicato.

Come accedere iCloud

 

Una volta creato il tuo account iCloud devi poi utilizzarlo per effettuare l’accesso sui tuoi dispostivi della “mela morsicata”. Puoi farlo sia da iOS (quindi da iPhone e iPad) che da macOS (quindi dal Mac). Per scoprire in che modo, più leggere il mio articolo dedicato giust’appunto alla questione. È molto semplice, non preoccuparti.

Considera poi che se i dati che compongono il tuo backup sono particolarmente “corposi” potresti avere la necessità di espandere (a pagamento) il piano di archiviazione del tuo account iCloud che di base offre 5GB (che sono gratuiti). In caso di necessità, puoi dunque aumentare i GB a tua disposizione nel seguente modo.

  • Su iPhone e iPad – Accedi a Impostazioni (l’icona con l’ingranaggio annessa alla home screen di iOS), tappa sul tuo nome in alto e poi sulla voce iCloud, seleziona la dicitura Gestisci spazio e tappa su Modifica piano di archiviazione.
  • Su Mac – Accedi a Preferenze di sistema (l’icona con l’ingranaggio che trovi sulla barra Dock di macOS), clicca su iCloud, premi il bottone Gestisci… e fai clic sul pulsante Modifica piano di archiviazione… per due volte di fila.

Come fare backup iCloud

Successivamente, a prescindere dal fatto che tu stia utilizzando un iPhone, un iPad oppure un Mac, scegli il piano che pensi possa risultare più congeniale alle tue esigenze (50GB a 0,99 euro/mese, 200GB a 2,99 euro/mese oppure 2TB a 9,99 euro/mese) poi tappa sulla voce Acquista (su iOS) e Avanti (su macOS) e completa la procedura di acquisto.

Fare il backup su iCloud su iPhone e iPad

Compiuti i passaggi preliminari di cui sopra, direi che sei finalmente pronto per passare all’azione vera e propria e scoprire come fare il backup su iCloud agendo dai tuoi device mobile Apple. Tanto per cominciare provvedi a sbloccare il tuo dispositivo, ad accedere alla home screen (la schermata di iOS in cui si sono le icone di tute le applicazioni) ed a fare tap sull’icona di Impostazioni.

Nella schermata che a questo punto ti viene mostrata, tappa su iCloud, scegli per quali app e sevizi intendi eseguire il backup portando su ON o su OFF, secondo esigenza, i relativi interruttori che trovi accanto ai nomi nell’elenco su schermo e poi pigia sulla voce Backup iCloud.

Nella schermata che a queso punto ti viene mostrata, pigia su Esegui backup adesso ed attendi che la procedura di backup venga avviata e portata a termine. Tieni conto del fatto che, a seconda della quantità di dati presenti sul tuo dispositivo potrebbe volerci più o meno affinché la procedura di backup venga completata (anche delle ore, per cui cerca di portare pazienza!).

Se ti scoccia fare tutto “manualmente” di volta in volta, puoi anche impostare iCloud in modo tale che il backup venga eseguito in maniera automatica. Per riuscirci, ti basta portare su ON l’interruttore che trovi in corrispondenza della voce Backup iCloud nella sezione Backup delle impostazioni di iOS ed è fatta.

Come fare backup iCloud

Una volta abilitata la funzione, quando il tuo iPhone o il tuo iPad saranno collegati ad una sorgente di alimentazione (presa elettrica o computer, non fa differenza), bloccati e connessi ad una rete Wi-Fi la procedura di backup verrà dunque eseguita senza che tu debba muovere neppure un dito. Potrai comunque verificare se e quando è stato effettuato l’ultimo backup dando uno sguardo a quanto riportato in corrispondenza della voce Ultimo backup riuscito: presente nella parte in basso della schermata dedicata al backup nelle impostazioni di iOS.

Se lo desideri, puoi eventualmente ampliare le funzionalità di backup su iCloud attivando dei servizi aggiuntivi forniti da Apple. Uno di questi, che ti suggerisco vivamente di provare, è Libreria foto di iCloud che permette di avere una copia permanente di tutte le foto e di tutti i video realizzati con l’iPhone o l’iPad online. Detta in soldoni, si tratta di servizio che va a colmare tutte le mancanze di Streaming Foto, la funzione di backup delle foto su iCloud attiva di default su tutti i positivi iOS, la quale conserva solo 1.000 foto alla volta e solo per 30 giorni.

Per abilitare la Libreria Foto di iCloud (che è gratis ma nella stragrande maggioranza dei casi necessita dell’uso di un piano a pagamento di iCloud), recati in Impostazioni, pigia sul tuo nome che sta in alto, poi sulla voce iCloud e successivamente su quella Foto e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Libreria foto di iCloud. Per approfondimenti al riguardo puoi leggere la mia guida dedicata.

Devi ripristinare un iPhone o un iPad usando il backup effettuato su iCloud? È molto semplice. Per riuscirci, recati in Impostazioni di iOS e seleziona le voci Generali e Ripristina dopodiché tappa su Inizializza contenuto e impostazioni dalla schermata che si apre. Pigia dunque sul pulsante Inizializza iPhone/iPad e quando parte la procedura guidata per la configurazione del dispositivo scegli le opzioni Imposta il tuo dispositivo e Ripristina da backup.

Come fare backup iCloud

Accedi infine al tuo account di iCloud e seleziona il backup da utilizzare per portare a termine l’operazione. Seguendo la medesima procedura appena menzionata (fatta eccezione per il primo step) è possibile attivare un nuovo iPhone e/o un nuovo iPad copiando in esso dati e applicazioni salvati su iCloud. Comodo, vero?

Soluzione alternativa per Mac

Per quanto riguarda invece il versante Mac, come ti dicevo una procedura di backup completa tramite iCloud non è propriamente fattibile. Il backup vero e proprio ad oggi può essere effettuato solo mediane Time Machine (te ne ho parlato nel mio post sull’argomento) o altre soluzioni simili di terze parti. Questo però non significa che tu non possa sfruttare iCloud per archiviare i dati delle app, delle foto e dei video, quelli relativi alla scrivania e ai tuoi documenti.

Per gestire i dati delle app e delle foto, ti basta cliccare sull’icona di Preferenze di sistema sulla barra Dock e sull’icona di iCloud nella finestra che vedi apparire sulla scrivania. Fatto ciò, non ti resta altro da fare se non selezionare e deselezionare i servizi per i quai intendi sfruttare iCloud sul tuo computer Apple dall’elenco presente sulla destra. A selezione avvenuta il backup avverrà in modo automatico.

Come fare backup iCloud

Nel caso specifico di Foto, puoi anche cliccare sul pulsante Opzioni… posto di lato e scegliere se usufruire della Libreria foto di iCloud oppure dello streaming foto. Puoi gestire anche le app che archiviano documenti e dati su iCloud Drive e più abilitare o disabilitare la funzione che effettua il backup e sincronizza i dati della cartella Documenti e della scrivania cliccando sul pulsante Opzioni… che trovi accanto alla voce iCloud Drive nell’elenco dei servizi e scegliere quali applicazioni, di preciso, autorizzare alla cosa.

Una volta abilitate le funzioni di cui sopra, potrai poi recuperare tutti i tuoi dati da qualsiasi altro Mac semplicemente effettuano su quest’ultimo l’accesso al tuo account iCloud in fase di configurazione del computer (ti verrà chiesto se desideri accedere con un account iCloud esistente e se intendi abilitare la funzione di backup e sincronizzazione dei documenti e della scrivania) oppure successivamente, recandoti in Preferenze di sistema, cliccando su iCloud e selezionando il bottone apposito per eseguire il login.

Come installare macOS High Sierra

Ti segnalo poi che parte dei dati archiviati su iCloud dal Mac sono ricuperabili anche da iOS, accedendo all’app File e selezionando la cartella di riferimento. Ci trovi anche le cartelle Desktop e quella Documenti in cui vengono archiviati i dati presenti, rispettivamente, sulla scrivania del Mac e nella cartella Documenti dello stesso (se hai abilitato l’apposita funzione summenzionata, ovviamente).

Accedere al backup su iCloud da Windows e da Web

Hai effettuato il backup del tuo iPhone, del tuo iPad oppure dei dati presenti sul tuo Mac e vorresti potervi accedere da Windows oppure da Web? Si può fare, anche se in tal caso vale per certi versi lo stesso concetto espresso per il versante Mac: non è possibile accedere ai backup nella loro interezza ma solo ad alcuni dati di essi relativi a specifiche app e servizi! Mi chiedi in che modo? Te lo spiego subito.

Per quel che concerne Windows, recati innanzitutto sulla pagina dedicata al client del servizio e scarica iCloud premendo sul pulsante Scarica. Attendi poi il download del file e fai doppio clic sull’eseguibile ottenuto per avviare la procedura di installazione sul computer. Per quel che concerne la configurazione, dovrai digitare i dati di accesso al tuo account iCloud.

A login eseguito, spunta le voci da sincronizzare sul tuo PC. Clicca poi sulla voce iCloud Drive presente nella schermata visualizzata dopodiché attendi che i file vengano sincronizzati per averne accesso anche su Windows. A sincronizzazione completata, potrai accedervi recandoti in C:UserstuonomeiCloudDrive).

Per quel che concerne invece l’acceso via Web, visita la pagina per accedere ad iCloud.com, effettua il login con il tuo account iCloud dopodiché clicca sulle icone di Contatti, Calendario, Foto, iCloud Drive, Note o Promemoria per accedere ai vari dati di cui hai effettuato il backup su iCloud dai tuoi dispositivi.

Come fare backup iCloud

Nota: Puoi accedere ad iCloud via Web da qualsiasi browser e da qualsiasi sistema operativo, non sono richieste specifiche tecniche particolari.

author
Author: 
    YubiKey NEO ora supporta l’autenticazione sicura NFC anche su iPhone (video)
    YubiKey NEO ora supporta l’autenticazione sicura NFC anche su iPhone (video)
    Edoardo Carlo Ceretti24/05/2018 ore 13:48 Ovviamente soltanto
    Come tagliare video MP4
    Come tagliare video MP4
    I video che registriamo con la nostra
    Come scaricare foto da Facebook
    Come scaricare foto da Facebook
    Negli ultimi tempi si fa un gran
    Apple fuori dal podio della Fortune 500
    Apple fuori dal podio della Fortune 500
    Vuoi BUONI AMAZON GRATIS? Unisciti al canale

    Leave a reply "Come fare backup iCloud"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: