Come fare collaborazioni su Instagram

In Instagram 28 views

Navigando su Internet hai fatto una scoperta per certi versi sconcertante: è possibile guadagnare con Instagram collaborando con alcune aziende e pubblicizzando i loro prodotti/servizi sul proprio profilo. La cosa ti ha incuriosito parecchio e ti sei chiesto se è fattibile poter trasformare il tuo profilo Instagram in un’opportunità di guadagno.

Beh, diciamo che fare una cosa del genere è effettivamente possibile (almeno in teoria!), ma non è una strada facile da intraprendere. Per collaborare con le aziende, infatti, bisogna disporre di un account Instagram costantemente aggiornato, ricco di contenuti interessanti e, soprattutto, che sia seguito da un elevato numero di utenti. Le aziende, infatti, puntano a sponsorizzare i propri prodotti e il modo migliore per farlo è quello di rivolgersi agli utenti che godono di una certa popolarità sul social network fotografico.

Se vuoi cimentarti nell’impresa di fare collaborazioni su Instagram per provare a guadagnare qualcosa, continua a leggere: nei prossimi paragrafi ti mostrerò come puoi attirare l’attenzione delle aziende adottando alcune strategie. Chi lo sa… magari con un po’ di impegno, un pizzico di fortuna e, soprattutto, tanta pazienza, anche tu potresti riuscire a incamminarti verso la strada del successo su Instagram e trasformare la tua passione per questo social network in una fonte di reddito. Incrocio le dita per te!

Indice

Avere un bel profilo Instagram

Un primo passo per fare collaborazioni su Instagram è quello di avere un profilo che sia bello e costantemente aggiornato. Non è possibile pensare di poter proporre collaborazioni alle aziende se si ha un profilo poco curato e caratterizzato da contenuti qualitativamente scarsi. Se pensi che il tuo profilo non sia sufficientemente bello, prova ad attuare le seguenti “dritte”.

  • Usa un nome adatto al profilo — il nome che scegli dovrebbe essere facile da ricordare, deve produrre un suono bello dal punto di vista fonetico e, soprattutto, deve rispecchiare il tema generale trattato sul tuo profilo. Se vuoi adottare una strategia di personal branding, sarebbe preferibile utilizzare gli stessi nomi che usi già su altre piattaforme social. Per maggiori dettagli su come scegliere il nome del profilo su Instagram, consulta pure il tutorial che ho dedicato all’argomento.
  • Scegliere una foto del profilo attraente — se vuoi diventare una star di Instagram, la scelta della foto del profilo non deve assolutamente essere lasciata al caso. La community del social network , infatti, assocerà il tuo volto al tuo profilo e ai contenuti che posti: per questo motivo, scegli una foto che sia bella da vedere (senza difetti) e che dia una buona impressione di te. Se vuoi avere qualche consiglio specifico su come venire bene in foto, dai un’occhiata all’articolo che ti ho appena linkato e che ho pubblicato sul mio blog.
  • Curare la biografia del profilo — la biografia è una delle prime cose che le aziende noteranno quando valuteranno il tuo profilo. Pertanto, cura la forma del testo della biografia e utilizza in modo intelligente tutti e 150 i caratteri a disposizione per esprimere in modo chiaro e conciso chi sei, quali sono i tuoi interessi, qual è la tua professione ed eventualmente il motivo per cui le aziende dovrebbero essere interessate a collaborare con te. Potrebbe essere utile inserire anche l’indirizzo email che utilizzi per fini lavorativi e a cui le aziende potrebbero rivolgersi per contattarti.

Desideri approfondire maggiormente gli aspetti legati all’avere un bel profilo Instagram? Leggi pure la guida che ho dedicato a questo argomento: lì troverai ulteriori spunti per migliorare l’estetica del tuo profilo.

Ottenere tanti follower su Instagram

Ottenere tanti follower è il secondo “requisito” che bisogna rispettare per fare delle collaborazioni su Instagram. Le aziende, infatti, decideranno di collaborare con te e di darti un compenso per l’attività di promozione che farai sul social network soltanto se sei effettivamente seguito da un cospicuo numero di utenti.

Quanti follower bisogna avere? Beh, è un dato alquanto variabile dal momento che ogni azienda segue i propri criteri quando deve decidere se collaborare o meno con un utente. Una cosa, però, è certa: più è elevato il numero di persone che seguono il tuo profilo, più probabilità avrai di far colpo sui brand e di poter avviare delle collaborazioni proficue con questi ultimi.

Ma che dire se al momento il tuo account Instagram è seguito da poche centinaia di persone? Puoi fare qualcosa per migliorare la situazione? Certo! Prova a seguire i seguenti suggerimenti e vedrai che, se ti impegnerai come si deve, nel corso dei mesi otterrai dei risultati apprezzabili.

Se vuoi avere altri consigli utili per avere tanti seguaci su Instagram, leggi il tutorial che ho pubblicato sull’argomento. Sono certo che apprezzerai anche questo ulteriore approfondimento.

Fare collaborazioni su Instagram

Come fare collaborazioni su Instagram

Dopo esserti accertato di avere i requisiti giusti per fare collaborazioni su Instagram, è giunto il momento di capire come puoi sfruttare a tuo vantaggio la popolarità che ti sei duramente guadagnato sul social network fotografico. Per farla breve, dovrai contattare le aziende che potrebbero potenzialmente essere interessate a lavorare con te, proporre loro una collaborazione e, dopo essere giunto a un accordo comune, postare i contenuti per i quali riceverai il compenso accordato.

Per quale motivo le aziende dovrebbero essere interessate proprio a te? È molto semplice, per una questione di visibilità: tu fai pubblicità al loro prodotto, i tuoi seguaci visualizzano le foto e i video postati da te in cui è presente il prodotto e una piccola percentuale dei tuoi follower potrebbe essere propensa ad acquistarlo (visto che direttamente o indirettamente l’hai consigliato tu). Di conseguenza, tu vieni pagato dall’azienda per il lavoro che hai fatto nel promuovere il prodotto sui social e, il beneficio che ottiene quest’ultima è quello della maggiore visibilità data dai contenuti che hai postato sul tuo profilo. Vediamo un po’ più da vicino come puoi entrare in contatto con le aziende.

Contattare aziende e brand con cui collaborare

Come scannerizzare un documento e inviarlo via mail

Come puoi trovare aziende e brand con cui collaborare? Puoi provare a effettuare una ricerca direttamente su Instagram: digita il nome di un brand o di un’azienda con cui ti piacerebbe collaborare, segui il suo profilo e poi inviagli un messaggio diretto nel quale esplichi la tua volontà di avviare una collaborazione di tipo commerciale. In alternativa, prova a contattare l’azienda via email: se l’indirizzo di posta elettronica dedicato alle collaborazioni non è indicato sul profilo della stessa, prova a consultare la pagina dei contatti presente sul suo sito Web ufficiale.

Dopo aver individuato alcune aziende con cui collaborare, puoi passare allo step successivo: inviare il messaggio nel quale proponi la collaborazione. Se sei a corto di idee, puoi farti ispirare dal seguente messaggio d’esempio.

All’attenzione di [nome dell’azienda]

Salve, sono [nome e cognome] e seguo con molto piacere il vostro account Instagram: i vostri contenuti e i vostri prodotti sono davvero interessanti, il che mi ha portato a farvi la seguente proposta.

Sono il proprietario dell’account [link del tuo account Instagram] il quale conta [numero di persone che seguono il tuo account] follower e, come potrete notare, tratta tematiche affini ai vostri prodotti e servizi. Sono certo che ai miei seguaci potrebbero interessare i vostri prodotti e mi farebbe piacere farglieli conoscere più da vicino.

Se vi ritenete interessati a un simile rapporto di collaborazione, potete contattarmi utilizzando uno dei seguenti canali.

  • Email: [indirizzo email lavorativo].
  • Cell.: [numero di cellulare].
  • Tel.: [numero di telefono].
  • Skype [nome Skype].

 In attesa di risentirvi presto, vi porgo i miei saluti.

Firma [nome e cognome].

Se il tuo profilo è seguito da tantissime persone e i contenuti che hai postato finora sono interessanti, ci sono buone probabilità che le aziende che hai contattato siano interessate ad avviare una collaborazione con te.

adMingle

Le aziende che hai contattato finora non ti hanno dato retta? Beh, può succedere. Ma anziché perderti d’animo, datti da fare contattandone altre. Nel frattempo che aspetti una loro risposta, prova a rivolgerti anche ad alcuni servizi di social advertising network, i quali consentono di mettersi in contatto con le aziende e provare a guadagnare su Instagram (e su altri social network) tramite le collaborazioni.

Uno dei più famosi servizi di social advertising è adMingle. Utilizzarlo è davvero semplice: basta registrarsi, accettare una delle campagne social che vengono proposte e provare a guadagnare. Se vuoi rivolgerti a questo servizio (disponibile anche sotto forma di app per Android e iOS), collegati alla sua home page, fai clic sul pulsante azzurro Iscriviti (situato in alto a destra) e, nella pagina che si apre, clicca sul pulsante marrone Collegati con Instagram e segui le istruzioni che compaiono a schermo per collegare il tuo profilo Instagram all’account adMingle.

Dopodiché compila il modulo che visualizzi a schermo inserendo tutte le informazioni richieste (es. nome, cognome, email, password, etc.), seleziona il tuo genere e i tuoi interessi, metti la spunta (✓) accanto alle voci Accetto i termini del contratto e Confermo la liberatoria sulla privacy e fai clic sul pulsante Registrati  per portare a termine la procedura. Nel giro di qualche minuto riceverai una email all’indirizzo di posta elettronica che hai fornito poc’anzi: clicca sul link contenuto al suo interno al fine di confermare il tuo account.

Non appena sarà disponibile una campagna adatta al tuo profilo (le valutazioni vengono fatte in base alla tua età, ai tuoi interessi, al tuo sesso, etc.), adMingle ti invierà una notifica via email e sul Pannello di controllo del tuo account. Potrai scegliere, quindi, se approvare la campagna e parteciparvi oppure se rifiutarla. Se decidi di parteciparvi, dovrai accettare non solo le le linee guida fornite adMingle, ma anche le indicazioni fornite dal brand con il quale hai deciso di collaborare.

Potrai poi ricevere i pagamenti riguardanti le tue campagne al raggiungimento della soglia minima di 50 euro (puoi visualizzare i guadagni sempre dal Pannello di controllo di adMingle, facendo clic sul pulsante Guadagni) e ricevere il compenso tramite bonifico o con un accredito sul conto PayPal.

Postare i contenuti frutto delle collaborazioni

Quando decidi di postare un contenuto che è frutto di una collaborazione, abbi rispetto degli utenti che ti seguono su Instagram indicando che si tratta di un post sponsorizzato. Così facendo non perderai la fiducia dei tuoi follower e ti guadagnerai il loro rispetto. In che modo puoi evidenziare la presenza di un contenuto sponsorizzato? Semplice, inserendo nel post uno dei seguenti hashtag: #ad, #sp#sponsored.

author
Author: 
    Come aumentare follower Instagram (seguaci veri)
    Come aumentare follower Instagram (seguaci veri)
    Esistono molti modi per aumentare i follower Instagram ma
    Come aumentare i follower su Instagram con i Bot
    Come aumentare i follower su Instagram con i Bot
    Sei su Telegram? Unisciti GRATIS e RISPARMIA
    Come diventare influencer Instagram
    Come diventare influencer Instagram
    Da quando Instagram è diventato il social

    Leave a reply "Come fare collaborazioni su Instagram"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: