Come proteggere chiavetta USB

In Chiavette USB 34 views

Almeno una decina di preziosissimi file cancellati, la ricerca di storia messa a soqquadro e un paio di documenti al posto sbagliato nel momento sbagliato: ecco il risultato che hai ottenuto l’ultima volta che hai lasciato il PC incustodito mentre ad esso era collegata la tua penna USB di fiducia e nei paraggi c’era la tua dispettosissima sorellina. Se vuoi evitare altri pasticci del genere in futuro, ti consiglio vivamente di proteggere le tua chiavetta USB dalle modifiche accidentali imprendendo così la cancellazione, la modifica e la creazione di nuovi file sul dispositivo. Mi chiedi in che modo? Beh, leggi questa mia guida dedicata giust’appunto all’argomento e lo scoprirai.

Ti anticipo subito che per riuscire nell’impresa ti basterà ricorrere all’uso di alcuni software appositamente concepiti per lo scopo in questione, di semplicissimo impiego e per di più anche sufficientemente intuitivi. Ti basta scaricarli, avviarli e configurarli ed è fatta. Come dici? La cosa ti interessa (ed anche parecchio) ma non essendo molto pratico in fatto di informatica e nuove tecnologie temi che strumenti di questo tipo siano fuori dalla tua portata. Ma dai, non fare il fifone! A parte il fatto che, come già detto, si tratta di risorse piuttosto semplici da impiegare ma poi non capisco proprio di cosa ti allarmi se qui con te ci sono io, pronto e ben disponibile come sempre a fornirti tutte  le spiegazioni di cui hai bisogno.

Suvvia dunque, non perdiamo altro tempo in chiacchiere ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Alla fine, vedrai, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso ed inoltre sono sicuro del fatto che i tuoi amici con le tue stesse necessità non esiteranno a chiederti spiegazione sul da farsi. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

USB Write Protect

Come proteggere chiavetta USB

La prima tra le risorse utili per proteggere una chiavetta USB di cui desidero parlarti è USB Write Protect. Si tratta di un programma grazie al quale puoi preservare la tua pendrive da eventuali modiche accidentali impedendo che i file sul dispositivo vengano cancellati o modificati. È compatibile con tutti i sitemi operativi Windows ed è gratis. Insomma, provalo subito e vedrai che non ti deluderà.

Il primo passo che devi compiere per servirtene è dunque quello di collegarti alla pagina per il download del programma presente sul sito Internet di Softpedia e cliccare prima sul pulsante blu DOWNLOAD e poi sul bottone Softpedia Secure Download (US) nel riquadro che appare su schermo così da scaricare USB Write Protect sul tuo PC.

A scaricamento ultimato, estrai il file ZIP appena ottenuto in una qualsiasi posizione sul tuo computer dopodiché avvia il programma USBWriteProtect.exe che era contenuto all’interno dell’archivio compresso facendoci clic destro sopra e scegliendo la voce Esegui come amministratore dal menu che appare e po pigiando su Si in risposta all’avviso che compare su schermo.

Successivamente collega al PC la penna USB che desideri proteggere dalla scrittura e, nella finestra del programma che si è aperta sul desktop, premi sul collegamento Refresh che trovi in corrispondenza della voce USB Storage Devices: posta in basso.

Adesso, pigia sul pulsante Enable che trovi in corrispondenza della voce USB Device Write Protection. Estrai quindi la penna USB dal computer e collegala nuovamente ad esso per abilitare la protezione dalla scrittura.

Ora il contenuto della tua penna è al sicuro. Ogni tentativo di cancellazione e modifica dei file presenti in essa e la creazione di nuovi documenti verrà resa impossibile per qualsiasi utente. In caso di modifiche, Windows restituirà dei messaggi di errore che avvertiranno chi di dovere della presenza della protezione della scrittura sul dispositivo USB.

Qualora poi fosse necessario, potrai rimuovere la protezione della scrittura dalla tua penna USB, avviando USB Write Protect e pigiando nuovamente sul pulsante che trovi accanto alla voce USB Device Write Protection. Successivamente ricordi di estrarre la penna USB dal computer e di collegarla nuovamente ad esso per disabilitare la protezione dalla scrittura in via definitiva.

Qualora la cosa ti interessasse, ti segnalo che mediante USB Write Protect puoi anche bloccare l’impiego della tua chiavetta sempre al fine di impedirne eventuali utilizzi non autorizzati e disattivare l’avvio automatico del dispositivo. Per fare ciò, ti basta pigiare sui bottoni Enable che trovi, rispettivamente, accanto alle voci USB Device Lock e USB Device Autorun sempre nella finestra del programma.

Se vuoi, puoi anche impostare una password per l’utilizzo del programma per evitare che eventuali soggetti terzi non autorizzati possano apportare modifiche alle configurazioni d’utilizzo di USB Write Protect. Per fare ciò, clicca sul pulsante Password che trovi nella parte in basso della finestra del software, digita la password che vuoi usare nel campo annesso alla nuova schermata che si è aperta e poi pigia su Change.

Ratool (Removable Access Tool)

Come proteggere chiavetta USB

Il software di cui sopra non ti ha convinto in maniera particolare e stai cercando una risorsa alternativa? Allora non posso far altro se non invitarti a provare Ratool (Removable Access Tool). Si tratta di un programmino gratuito, funzionante su tutti i sitemi operativi Windows e che non necessita di installazione per poter essere impiegato che risulta utile per lo scopo in questione ma che agisce in maniera diversa rispetto a quello summenzionato. Grazie ad esso è infatti possibile limitare l’uso delle chiavette USB sul computer alla sola lettura dei file impedendo di conseguenza la scrittura o, in maniera più drastica, consente di intervenire andando a bloccare completamente le unità removibili sia a livello di scrittura che di lettura, impedendo anche il rilevamento dell’unità.

Per usarlo, provvedi in primo luogo a scaricare il programma sul tuo computer collegandoti alla relativa pagina di download e facendo clic sul bottone Download che trovi in basso. A download completato, estrai in una qualsiasi posizione sul tuo computer l’archivio ZIP scaricato, apri la cartella appena ottenuta e fai doppio clic sul file Ratool.exe presente al suo interno e clicca su Si in risposta all’avviso che vedi apparire.

Una volta visualizzata la finestra del programma sul desktop, seleziona l’opzione Consenti sola lettura, per la scrittura e la creazione di dati sull’unità di memoria consentendo però la lettura, oppure quella Blocca dispositivi di archiviazione USB, per disattivare completamente sia la scrittura che la lettura dei dati sulle chiavette USB impedendone anche il rilevamento da parte del PC. Dopodiché premi sul pulsante Applica cambiamenti e poi su quello OK e se la tua chiavetta (o altri dispositivi di archiviazione esterna) risulta collegata al computer, scollegala e ricollegala per fare in modo che le modifiche apportate vengano realmente applicate.

Nel caso in cui dovessi ripensaci, potrai sempre e comunque annullare le modifiche apportate e dunque ripristinare il consueto funzionamento del tuo computer nei confronti delle pendrive selezionando l’opzione Consenti lettura & scrittura (predefinita) annessa sempre alla finestra di Ratool e cliccando poi sul pulsante Applica cambiamenti e successivamente su OK. Ricordati sempre di scollegare e ricollegare i dispostivi USB eventualmente connessi al computer per fare in modo che i cambiamenti vengano effettivamente applicati.

Ti segnalo altresì la possibilità di impostare una password per proteggere l’uso del programma da eventuali modifiche accidentali e dunque per evitare che le relative impostazioni vengano modificate senza il tuo volere. Per riuscirci, clicca sul menu Impostazioni nella parte in alto a sinistra della finestra di Ratool, seleziona Cambia password, digita per due volte di seguito la password che vuoi usare, inserisci un suggerimento e poi premi su Applica per applicare le modifiche.

E su Mac?

Utilizzi un Mac? In tal caso le risorse di cui ti ho parlato nelle precedenti righe non sono adatte per il tuo computer in quanto destinate al solo universo Windows.

Questo però non significa che tu non possa riuscire nel tuo intento! Anzi, sono ben lieto di comunicarti che per proteggere una chiavetta USB usando un computer a marchio Apple lo strumento di cui hai bisogno è già incluso in macOS: Utility Disco, l’applicazione disponibile “di serie” su tutti i Mac tramite la quale si possono gestire hard disk, pendrive ed apri supporti collegati al computer. In questo modo, puoi impostare una password per evitare che il contenuto della tua pendrive venga visualizzato e/o modificato. Fantastico, vero?

Mi chiedi come fare per potertene servire per il tuo scopo? Beh, innanzitutto preoccupati di avviare l’applicazione accedendo al Launchpad e facendo clic sull’icona di Utility Disco (quella con l’hard disk e lo stetofonendoscopio) che trovi nella cartella Altro. Dopodiché collega la pendrive che intendi proteggere ad una delle prese USB del tuo Mac ed attendi qualche istante affinché questa vena rilavata dal computer.

Adesso, recati nel menu File collocato nella parte in alto a sinistra dello schermo, seleziona la voce Nuova immagine e poi clicca su Immagine vuota. Nella finestra che si apre, assicurati che risulti selezionata l’opzione Immagine disco lettura/scrittura in corrispondenza del menu Formato immagine:, scegli il tipo di codifica che preferisci cliccando sul menu Codifica: e selezionando una delle opzioni disponibili e, nella finestra che si apre, digita per due volte di seguito la password che vuoi usare per proteggere il file immagine da creare sulla chiavetta dopodiché pigia su Scegli.

Adesso, clicca sul campo Dimensioni: ed indica le dimensioni massime che dovrà avere il file immagine. Scegli poi il file system che vuoi usare dal menu a tendina Formato. Personalmente ti consiglio di usare Mac OS esteso se pensi di utilizzare la tua pendrive solo con Mac oppure MS-DOS/exFAT se pensi di usare la tua pendrive anche su Windows ed in accoppiata ad altri dispositivi.

Seleziona la tua chiavetta USB dal menu Situato in: ed avvia la creazione del file immagine cifrato facendo clic sul bottone Salva. A procedura ultimata, otterrai un file immagine in formato .dmg all’interno del quale potrai salvare i dati che vuoi conservare con password sulla tua pendrive. Per servirtene, ti basta accedere alla pendrive facendo doppio clic sulla sua icona presente sulla scrivania, apri il file dmg presente al suo interno e digitare, nel campo apposito che appare, la password impostata in precedenza.

Nel caso in cui dovessi avere dei ripensamenti e volessi annullare la procedura di protezione della pendrive, dovrai necessariamente procedere con la formattazione di quest’ultima. Se non sai come riuscirci, puoi fare riferimento al mio tutorial dedicato proprio a come formattare una chiavetta USB con Mac mediante il quale ho provveduto a parlarti della questione con dovizia di particolari.

Chiavette USB speciali

Per concludere in bella, come si suol dire, e per restare in tema, voglio segnalarti, nel caso in cui non ne fossi già a conoscenza, l’esistenza di alcune speciali chiavette USB comprensive di serie di speciali programmi grazie ai quali è possibile proteggere i file che vengono salvati sulle stesse andandoli a cirttografare.

Ce ne sono anche alcune che, similmente a quanto offerto dalla quasi totalità degli smartphone di fascia alta attualmente presenti sul mercato, consentono di proteggere i propri dati con l’impronta digitale, grazie all’ausilio di un apposito lettore.

Se ritieni che soluzioni di questo tipo possano interessarti e se dunque hai intenzione di rimpiazzare la tua attuale chiavetta USB con una, per così dire, più evoluta come quelle in oggetto, ti suggerisco di dare subito uno sguardo alla mia guida all’acquisto dedicata proprio alle pendrive tramite cui ho provveduto a passare in rassegna tutti quelli che a parer mio rappresentano i migliori prodotti della categoria attualmente disponibili sulla piazza.

author
Author: 
    Come copiare chiavetta USB di nascosto
    Come copiare chiavetta USB di nascosto
    Una manciata di secondi. Tutt’al più qualche
    Programmi portatili per chiavette USB gratis
    Programmi portatili per chiavette USB gratis
    Chi non ha almeno una chiavetta USB
    Come proteggersi dalle chiavette USB infettate
    Come proteggersi dalle chiavette USB infettate
    L’utilità delle chiavette USB non può essere
    Come controllare quali chiavette USB sono state collegate al PC
    Come controllare quali chiavette USB sono state collegate al PC
    Sospetti che qualcuno, e in particolar modo

    Leave a reply "Come proteggere chiavetta USB"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: