Come recuperare video cancellati dal cellulare

In Recuperare file cancellati 21 views

Nel fine settimana sei stato ad un bel concerto ed hai registrato un mucchio di video con il tuo smartphone. Felice dal cosa, hai poi mostrato i filmati realizzati ai tuoi amici ma nel fare ciò ne hai cancellati alcuni per errore. Vista la situazione, ti sei dunque precipitato sul Web alla ricerca di una qualche soluzione per rimediare alla cosa e sei finito qui, sul mio sito, speranzoso di riuscire a ricevere utili dritte sul da farsi.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e ti piacerebbe dunque capire se posso darti effettivamente una mano oppure no per recuperare video cancellati dal cellulare? Ma certo che si, sta’ tranquillo! Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo posso infatti illustrati il funzionamento dia alcuni appositi software per computer ed app per device mobile appositamente adibiti allo scopo. Si tratta di strumenti che non necessitando di competenze tecniche particolari per poter essere usati, sono insomma abbastanza semplici ed intuitivi anche per chi – un po’ come te – non si reputa propriamente uno “smanettone”.

Prima di entrare nel vivo della questione occorre però fare una premessa: se la porzione di memoria su cui erano archiviati i video non è stata ancora occupata da altri dati allora il recupero dovrebbe risultare effettivamente fattibile e non avrebbero insorgere problemi. In caso contrario, la situazione si fa più complicata e potrebbe non esserci la possibilità di ripristinare i filmati. Ad ogni modo, come si suol dire, tentar non nuoce. Per cui… buona lettura e in bocca al lupo!

Tentativi preliminari

Prima di spiegarti quali strumenti ad hoc puoi impiegare per cercare di recuperare i video cancellati dal tuo cellulare permettimi di fornirti alcune indicazioni che puoi provare a seguire e che potrebbero permetterti di riavere i tuoi file senza perdere troppo tempo e soprattutto senza dover scaricare ed installare assolutamente nulla, né sul telefono né sul computer. Eccole.

Smartphone Android

Come recuperare file cancellati dal cellulare

  • Se hai eliminato erroneamente un video ed utilizzi Google Foto come applicazione per la gestione di foto e filmati, puoi provare a recuperare i tuoi dati accedendo al cestino dell’app dove, per l’appunto, i file vengono consertai per un arco di tempo massimo pari a 60 giorni. Per visualizzare il contenuto del cestino di Google Foto, apri l’applicazione, tappa sull’icona con le tre linee in orizzontale in alto a sinistra e seleziona la voce Cestino dalla barra laterale. Se tra i vari file elencati riesci ad individuare i video che avevi eliminato, selezionali e tappa sull’icona con la freccia per spostarli nuovamente nella galleria del cellulare.
  • Se hai creato un backup del tuo cellulare usando l’applicazione fornita dall’azienda produttrice del dispositivo, puoi usare le funzioni di ripristino della stessa per ripristinare i video di tuo interesse. Per ulteriori informazioni sul da farsi, ti consiglio di consultare i miei tutorial su come collegare Android al PC e come effettuare un backup Android.

iPhone

Come recuperare video cancellati dal cellulare

  • I video (ma anche le foto) eliminati da iPhone vengono archiviati automaticamente in una specie di cestino dell’app Foto dove rimangono per 40 giorni. Se i tuoi video sono ancora archiviati in questa sezione apposita di iOS puoi provare a recuperarli, aprendo l’app Foto, facendo tap sulla voce Album in basso a destra e selezionando l’album Eliminati di recente. Nella nuova schermata visualizzata, se individui i video che avevi rimosso e che intendi ripristinare tappa sulla voce Seleziona in alto a destra, seleziona le miniature dei filmati da recuperare e tappa sulla voce Recupera e poi su quella Recupera video per completare l’operazione.
  • Se hai eliminato un video che risultava archiviato su iCloud Drive, puoi provare a recuperarlo tramite iCloud.com. Per riuscirci, collegati al sito con il tuo account, clicca sul tuo nome in alto a destra e scegli la voce Impostazioni iCloud dal menu che ti viene mostrata. Nella pagina che andrà ad aprirsi, clicca sul collegamento Ripristina file in basso a sinistra, individua (se presenti) i video che vuoi recuperare, selezionali e poi fai clic sul collegamento Ripristina che sta in basso per ultimare la procedura.

PhotoRec (Windows/Mac/Linux)

Se il tuo smartphone è dotato di memoria espandibile, e dunque se i video che vorresti recuperare si trovavano sulla scheda SD eventualmente collocata nel dispositivo, puoi inserire quest’ultima nel computer e tentare di ripristinare i file eliminati tramite PhotoRec.

Trattasi di un programma a costo zero e di natura open source che, appunto, consente di recuperare i dati cancellati da unità e dispositivi vari. È compatibile con Windows, Mac e Linux e per quel che concerne la versione per computer basati sul sistema operativo di casa Microsoft (quella di cui ti parlerò qui di seguito) è anche abbastanza semplice da usare.

Per scaricare il programma sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul collegamento Windows (se usi un sistema a 32-bit) oppure su quello Windows 64-bit (se usi un sistema a 64-bit). Per tua conoscenza, ti comunico che il software viene fornito in coppia con TestDisk, un alto utile programma che consente di ripristinare le partizioni perdute e di rendere nuovamente avviabili i dischi danneggiati (ma per quanto riguarda la possibile di recuperare i video cancellati dal cellulare a te non interessa).

A scaricamento completato, apri il file ZIP ottenuto, estraine il contenuto in una cartella qualsiasi del sistema ed avvia il file qphotorec_win.exe. Nella finestra che vedrai comparire sul desktop, espandi il menu a tendina che si trova in alto, seleziona l’unità in cui risiede la tua microSD e clicca sulla partizione primaria della scheda.

Apponi poi una spunta accanto alle voci FAT/NTFS/HFS+/ReiferFS e Free, clicca sul bottone Browse e scegli la cartella in cui salvare i video che PhotoRec andrà ad “estrapolare” dalla tua scheda di memoria. Fatta anche questa, pigia sul bottone File formats e scegli di recuperare i file video selezionando la relativa tipologia. Pigia quindi sul pulsante Reset per azzerare la selezione delle tipologie di file predefinite e spunta soltanto la voce mov (mov/mp4/3gp/3g2/jp2).

Per concludere, clicca sui pulsanti OKSearch ed attendi pazientante che il programma svolga il suo lavoro. A procedura ultimata, troverai i filmati recuperati da PhotoRec nella cartella indicata in precedenza. È stato semplice, vero?

Nota: Se hai maggiore praticità in fatto di PC e smartphone puoi usare PhotoRec per recuperare i video (e non solo) anche dagli smartphone non dotati di memoria espandibile. Per riuscirci, non devi fare altro che creare un’immagine della memoria interna del dispositivo, convertirla in formato VHD e processarla in PhotoRec. Per ulteriori dettagli al riguardo, puoi attenerti al tutorial in lingua inglese presente sul sito XDA.

Dr.Fone (Windows/Mac)

Come recuperare video cancellati dal cellulare

Un altro valido programma che ti consiglio di provare per riuscire a recuperare i video cancellati dal tuo cellulare è Dr.Fone, un potente software per il ripristino dei dati sui dispositivi Android e iOS che sono stai accidentalmente rimossi. Insomma… proprio quello che ti occorre.

Il suo funzionamento è molto semplice ed intuitivo e consente di visualizzare in anteprima in modo chiaro tutti i contatti, i messaggi di testo, i video, le foto e molto altro ancora prima del recupero in modo tale da permettere di ripristinare solo ciò che occorre davvero, evitando inutili perdite di tempo. Il software è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ti suggerisco di scaricare se devi recuperare soltanto qualche file in maniera occasionale) ed una a pagamento, in una variante specifica per device iOS ed in una per Android (ma è solo una convenzione, in realtà il programma è identico) e si può usare sia su Windows che su Mac.

Per servirete, collegati al sito Internet ufficiale del programma, clicca sulla voce Dr Fone per apple iOS che sa n alto se possiedi un iPhone e vuoi recuperare i video cancellai da quest’ultimo oppure sulla dicitura Dr.Fone per Android se hai un cellulare Android ed i filmati da recuperare si trovano su quest’ultimo. Clicca poi per due volte di seguito sul bottone Download (la seconda volta devi pigiare su quello che trovi in corrispondenza del sistema operativo per computer di riferimento).

A download completato, se stai usando Windows avvia l’eseguibile ottenuto, clicca su Esegui e poi su OK. Accetta quindi i termini dl contratto di licenza del programma spuntano l’apposita voce e clicca su Avanti per tre volte di fila dopodiché pigia su Fine.

Se sai usando un Mac, apri il pacchetto in formato .dmg, trascina l’icona del programma nella cartella Applications tramite la nuova finestra che si è aperta e poi avvia Dr.Fone tramite il Launchpad, Spotlight oppure Siri. Se vedi comparire un avviso su schermo indicante il fatto che il programma non può essere aperto in quanto proveniente ad uno sviluppatore non autorizzato procedi in questo modo: recati nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona di Dr.Fone, seleziona Apri dal menu che compare e poi conferma la tua volontà di voler eseguire l’applicazione. In questo modo, andrai ad aggirare le limitazioni imposte da Apple su macOS.

A prescindere dal sistema operativo in uso, una volta visualizzata la finestra del programma, clicca sul pulsante Recupero, pigia poi sul bottone Recupero dati da iOS o su quello Recupero dai da Android in base al dispositivo in tuo possesso, collega il cellulare al computer tramite l’apposito cavetto e poi clicca sull’opzione per recuperare i dati dal dispositivo che è posta lateralmente.

Attendi quindi che il tuo smartphone venga rilevato ed analizzato dal programma dopodiché rimuovi la spunta da tutte le caselle selezionare lasciando solo quella accanto alla voce Video di Applicazione e pigia su Avvia. Se il programma riesce poi ad individuare i filmati cancellati  che intendi ripristinare, selezionane l’anteprima e pigia sul pulsane in basso peer esportarli sul computer.

Undeleter

Se possiedi uno smartphone Android e vuoi recuperare i video cancellati da quest’ultimo senza usare il computer puoi rivolgerti a Undeleter, un’app adibita proprio allo scopo in questione che consente di ripristinare filmati e varie altre tipologie di file presenti su device mobile in maniera semplice e veloce.

Il download può essere effettuato direttamente dal Google Play Store ed è gratuito ma va tenuto conto dl fatto che per sbloccare il salvataggio dei file recuperati occorre acquistare la versione a pagamento dell’app. Da notare poi che necessità del root per funzionare (se nn sai di cosa sto parlando leggi il mio articolo su come effettuare il root su Android per schiarirti subito le idee).

Per servirtene, scarica, installa ed avvia l’applicazione, concedile i permessi root facendo tap sul bottone Concedi al centro dello schermo e seleziona l’opzione Restore files dalla schermata che ti viene mostrata. Indica quindi l’unità da esaminare (lo storage interno del dispositivo o la scheda SD) e seleziona l’opzione Scansione profonda.

Scegli poi le tipologie di file che ti interessa recuperare (MP4, AVI e/o MKV), tappa su Scansione ed attendi che l’app esamini il dispositivo e porti a termine la scansione. Quando vedi apparire i video di tuo interesse, pigia sulla loro miniatura per visualizzarne un’anteprima e poi seleziona l’icona del floppy disk che sta in alto a destra per salvarli sul cellulare o su uno dei servizi di cloud storage supportati. Come anticipato qualche riga più su, per portare a termine la procedura di salvataggio dovrai poi sbloccare la versione completa dell’app pagando.

author
Author: 
    Programmi per recupero foto cancellate
    Programmi per recupero foto cancellate
    Ecco, purtroppo è capitato anche a te:

    Leave a reply "Come recuperare video cancellati dal cellulare"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: