Come si usa Reflector: streaming e mirroring

In Cattura schermo, Grafica 21 views

A cura di Marco Mattioli

del 13 aprile 2018

Smartphone e tablet e computer rappresentano una soluzione ottimale quando si è in viaggio, grazie alla loro immediatezza d’uso ed all’ottima trasportabilità. Può però capitare di avere l’esigenza di riprodurre quanto rappresentato sullo schermo di questi device su schermi di grandi dimensioni. E ciò per motivi legati ad esempio alla condivisione di contenuti multimediali o presentazioni in genere.

reflector_01

reflector_02

Reflector è una utilità nata per cercare di soddisfare tale esigenza, la quale si caratterizza per semplicità e versatilità d’impiego. Suo scopo è infatti quello di effettuare il mirroring di telefoni e tablet su schermi esterni senza la necessità di cavi e configurazioni complicate. Il Software è disponibile per Windows, macOS, Android ed Amazon Fire TV ed è in grado di trasformare gli apparecchi nei quali viene installato in ricevitori Miracast, AirPlay e Google Cast. Offre dunque la possibilità di visualizzare in modo wireless i contenuti disponibili su device Android e iOS su schermi di dimensioni maggiori. Reflector consente anche di registrare quanto visualizzato, alla velocità massima di 60 fps. Questa funzione può tornare particolarmente utile per creare video tutorial e dimostrazioni, potendo inserire commenti audio durante le registrazioni stesse. Dopo aver effettuato il download del file relativo alla propria piattaforma, si può procedere con l’installazione, la quale viene portata a termine rapidamente, senza richiedere alcun intervento di rilievo. Si tenga presente che il software è utilizzabile in versione di prova per sette giorni con Windows e macOS, mentre per Android ed Amazon Fire TV sono disponibili solo le versioni a pagamento.

reflector_03
reflector_04

All’avvio si apre la finestra principale, dove vengono visualizzate le informazioni concernenti il device nel quale è stato installato il software. A questo punto non resta che portarsi nel device del quale si vuole effettuare il mirroring ed attivare AirPlay se si usa un iPhone o iPad o Google Cast se si ha un apparecchio Android. Quale destinatario va quindi selezionato il computer nel quale si è installato Reflector e viene così stabilita la connessione fra i device con la relativa visualizzazione della schermata d’interesse.

reflector_05

Per iniziare la registrazione delle attività non resta che premere il tasto omonimo disposto nella parte superiore della schermata di visualizzazione di Reflector. Al termine si può salvare il file di registrazione in una cartella locale o di rete. Nelle impostazioni del programma vi è inoltre la possibilità di scegliere la risoluzione della finestra con numero di frame per secondo e livello di qualità.

author
Author: 
    SoftOrbits Photo Editor
    SoftOrbits Photo Editor
    SoftOrbits Photo Editor
    Filterloop Infinite: Instant Analog Photo Effect
    Filterloop Infinite: Instant Analog Photo Effect
    Filterloop Infinite: Instant Analog Photo
    Easy Photo Denoise
    Easy Photo Denoise
    Easy Photo Denoise
    9 migliori app per un selfie perfetto
    9 migliori app per un selfie perfetto
    A cura di Giordano Settimo del 18

    Leave a reply "Come si usa Reflector: streaming e mirroring"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: