Come usare iMovie

In Creare video, Montare video 46 views

Hai appena concluso il tuo primo viaggio con gli amici e stai cercando una soluzione per realizzare un filmato che raccolga i momenti vissuti durante la vacanza. Vorresti creare una sorta di film, aggiungendo video, foto, musica ed effetti e, avendo un Mac, hai deciso di utilizzare iMovie. Ottima scelta! Il programma di video editing di casa Apple è una delle migliori soluzioni per creare e modificare filmati in ambito casalingo, inoltre è gratuito e lo si trova installato “di serie” su tutti i dispositivi della mela morsicata.

Con iMovie, puoi creare con semplicità nuovi filmati partendo da zero o utilizzare uno dei numerosi modelli disponibili nel software e inserire i tuoi contenuti in “trailer” predefiniti. Inoltre, puoi montare i tuoi video come più preferisci e puoi apportare loro modifiche quali l’aumento o la diminuzione della velocità, l’aggiunta di effetti e molto altro ancora.

Se ti ho incuriosito ma hai paura di non essere capace di creare il tuo filmato, non devi preoccuparti: sono qui proprio per aiutarti e spiegarti come usare iMovie. Coraggio, non perdiamo altro tempo! Mettiti comodo e concentra tutte le tue attenzioni nella lettura dei prossimi paragrafi: ti assicuro che alla fine riuscirai a capire come utilizzare iMovie e creare tutti i filmati che desideri. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Creare un nuovo progetto

Al primo avvio di iMovie, nella schermata iniziale, puoi visualizzare tre schede: File multimediali, con l’elenco dei file importati su iMovie; Cinema, con i video esportati in questa sezione e Progetti, con la lista dei progetti precedentemente salvati. Per iniziare a creare un filmato o modificarne uno esistente, la scheda che devi prendere in considerazione è proprio Progetti. Pigia quindi sulla voce Crea nuovo e scegli il tipo di video da creare tra le due opzioni disponibili.

  • Filmato: l’ideale per chi vuole creare un video personalizzato partendo da zero, curandone i minimi particolari. Scegliendo filmato si accede ad una timeline completamente vuota.
  • Trailer: per creare una clip in stile hollywoodiano seguendo un modello pre-impostato. È possibile scegliere tra una trentina di modelli tra cui Azione, Adrenalina, Successo cinematografico, Film storico, Favola, Famiglia, Vacanze, Animali, Retrò, Paura, Sport, Viaggi e molti altri. Scelto il modello e pigiato sul pulsante Crea, viene proposta una timeline con musica, effetti e contenuti in cui è possibile aggiungerne altri.

Qualunque sia la tua scelta, davanti a te sarà disponibile l’ambiente di lavoro di iMovie con una timeline in basso, i file multimediali in alto a sinistra, un player in alto a destra per guardare l’anteprima del progetto e una serie di strumenti per applicare effetti, modifiche e molto altro. Nei prossimi paragrafi troverai la spiegazione dettagliata di ogni elemento.

Importare file su iMovie e riempire la timeline

Dopo aver creato un nuovo progetto, per iniziare a creare un filmato è necessario importare su iMovie i video, le foto, la musica presenti sul computer in uso (o sui dispositivi collegati tramite cavo) e successivamente inserirli nella timeline procedendo con la personalizzazione del filmato.

Per importare i tuoi file in iMovie, pigia quindi sull’icona della freccia rivolta verso il basso collocata in alto a sinistra e seleziona il dispositivo e la cartella in cui sono salvati questi ultimi. Oltre al dispositivo in uso, puoi importare i file presenti su una videocamera o un dispositivo mobile collegandolo al Mac tramite l’apposito cavo. Adesso, seleziona i file da importare e pigia sul pulsante Importa i selezionati, attendi qualche istante e le foto, i video e i file audio importati saranno visibili nella sezione I miei file multimediali. Nel menu a sinistra, pigia dunque sulla voce Libreria iMovie per visualizzare tutti i file importati su iMovie, premi invece sul nome del progetto per visualizzare solo i file importati nei singoli progetti, oppure pigia sulle opzioni Libreria Foto e Libreria iPhoto per visualizzare le foto presenti sul tuo Mac.

Oltre ai file che puoi importare nel progetto, devi sapere che hai a disposizione anche file audio, animazioni video e sfondi disponibili “di serie” in iMovie. Nel menu secondario, accanto alla voce I miei file multimediali, è possibile accedere gli altri file ed effetti divisi per sezioni.

  • Audio: un ricco catalogo di effetti sonori e basi musicali tra cui poter scegliere. È possibile sfogliare le varie cartelle disponibili scegliendo suoni divisi per le categorie Ambiente, Rumori, Jingle, Macchine, Ufficio – Casa, Boom, Sport e molti altri. Sono disponibili anche temi strumentali da usare come sottofondo musicale. Inoltre, pigiando sulla voce iTunes presente a sinistra è possibile importare nella timeline i brani musicali presenti nella libreria di iTunes.
  • Titoli: la sezione per creare semplici titoli di testo, con la possibilità di scegliere modelli con animazioni e testo in movimento per creare interessanti effetti come i titoli di coda.
  • Sfondi: sono disponibili sfondi da applicare al progetto, sfogliando un ricco catalogo tra mappe animate, sfondi in movimento o semplici sfondi fissi a tinta unita.
  • Transizioni: una sezione con effetti utili a rendere piacevole il passaggio da una clip all’altra. È possibile applicare transizioni Dissolvenza incrociata, Sfocatura incrociata, Mosaico, Rotazione interna e tanto altro.

Importati i tuoi file su iMovie e scoperti gli effetti audio e video disponibili, sei pronto per iniziare a creare il tuo primo filmato. Prima di inserire i file nella timeline, devi sapere che questa è composta da più sezioni: la principale è per inserire i video e le foto, la secondaria per aggiungere una traccia audio. Oltre a queste, puoi usufruire di un’altra sezione dedicata a clip, foto, titoli e sfondi che consente di creare delle sovrapposizioni con la sezione principale, mentre se intendi aggiungere più effetti sonori puoi farlo senza limitazioni.

Detto questo, procedi con l’inserimento nella timeline dei primi file. Clicca quindi sulla voce I miei file multimediali e selezionando il file di tuo interesse, questo presenterà un bordo giallo: se è un video o una traccia audio, puoi applicare un taglio trascinando il bordo verso destra o verso sinistra e importare solo la parte selezionata. Per aggiungerlo all’area di lavoro, pigia sul pulsante + posto sopra il file selezionato o trascinalo direttamente nella timeline e in automatico l’elemento si posizionerà nella sezione relativa.

Per aggiungere sfondi, titoli ed effetti sonori di iMovie, pigia su una delle voci tra Audio, Titoli e Sfondi presenti in alto, seleziona la clip, il titolo o l’audio di tuo interesse e, con il puntatore del mouse, scorrici sopra da sinistra verso destra per guardarne o ascoltarne un’anteprima. Scelta la clip o l’effetto che più ti piace, trascinalo nel punto esatto della timeline in cui vuoi inserirlo.

Puoi seguire la stessa procedura per aggiungere una transizione tra una clip e l’altra: pigia sulla voce Transizioni, scegli quella di tuo gradimento e trascinala tra le clip a cui vuoi che sia applicata.

Se stai lavorando ad un progetto che include una clip di lunga durata, puoi avere una panoramica più o meno dettagliata della timeline agendo sul cursore posto sotto il player. Spostalo verso sinistra o destra per visualizzare tutta la timeline o solamente una parte. Inoltre, puoi pigiare sull’opzione Impostazioni e spostare il cursore collocato accanto alla voce Dimensione clip per aumentare o diminuire la grandezza delle clip presenti nella timeline.

Applicare effetti e modifiche al filmato

In iMovie è presente una barra degli strumenti (sopra il player) che permette di applicare filtri al filmato, aumentarne o diminuirne la velocità, ruotarlo, ridurre i rumori di fondo e molto altro ancora.

Se temi di non essere in grado di migliorare le tue clip con le funzioni presenti nella barra degli strumenti, puoi affidarti alla funzione automatica di miglioramento prevista da iMovie: cliccando, infatti, sul pulsante Migliora (identificato da una bacchetta magica) puoi migliorare automaticamente alcuni aspetti di video e audio ottenendo un filmato dai colori più bilanciati e dal suono ottimizzato.

Se invece vuoi apporre tu stesso delle migliorie al filmato, ecco un elenco dettagliato delle funzioni presenti nella barra degli strumenti.

  • Bilanciamento colore (pulsante cerchio bianco e nero): permette di modificare i valori del colore del video, con le funzioni adegua colore, bilanciamento del bianco, bilanciamento tonalità della pelle. Inoltre, è possibile selezionare la voce Automatico per regolare automaticamente i colori della clip.
  • Correzione colore (tavolozza colori): consente di regolare i colori manualmente, permettendo di controllare la saturazione e la temperatura di questi ultimi.
  • Ritaglio (le due L incrociate): per ruotare il video, applicare tagli alla clip e aggiungere l’effetto Ken Burns, che permette di impostare dei “movimenti” al filmato.
  • Stabilizzazione (videocamera): funzione che permette di stabilizzare i video mossi, riducendo così la “vibrazione” dei filmati.
  • Equalizzatore (linee verticali): funzione disponibile solo per clip con audio. Permette di ridurre i rumori di fondo e applicare miglioramenti audio come miglioramento musica, miglioramento voce, riduzione brusio, amplificazione bassi e molto altro.
  • Velocità (orologio): per aumentare o diminuire la velocità del filmato. Permette inoltre di inserire un fermo immagine.
  • Effetti video e audio (tre cerchi sovrapposti): consente di applicare alla clip effetti video (Capovolto, Bianco e nero, Noir, Seppia, Vintage, Vignetta, Bagliore, Raggi X etc.) ed effetti audio (Smorzato, Robot, Cosmico, Telefono, Radio eco, Tonalità giù 1, Radio onde corte etc.).

Oltre ad applicare modifiche tramite i pulsanti presenti nella barra degli strumenti, puoi intervenire direttamente sui singoli video presenti nella timeline. Fai clic destro sulla miniatura del filmato da modificare (o toccando con due dita sul trackpad) e, nell’elenco che si apre, scegli quale modifica applicare tra Taglia, Copia, Elimina, Dividi clip, Separa audio, Aggiungi fermo immagine, Aggiungi dissolvenza incrociata etc.

Per approfondimenti circa le singole funzioni di iMovie, puoi far riferimento ai miei tutorial su come tagliare un video con iMovie, come sovrapporre due video con iMovie, come rallentare un video con iMovie, come ruotare un video con iMovie e come doppiare con iMovie.

Salvare il progetto e esportare il filmato

Se hai creato un nuovo progetto su iMovie ma non hai più tempo a disposizione per continuare il lavoro, clicca sulla voce Progetti in alto a sinistra e, nella finestra che si apre, digita il nome che vuoi dare al filmato. Premi quindi sul pulsante OK per dare conferma. Troverai il tuo lavoro nella lista Progetti di iMovie (che salva in automatico ogni modifica effettuata al progetto, di conseguenza non è necessario salvare ogni modifica effettuata in maniera “manuale”).

Una volta concluso il progetto, puoi guardare il risultato finale pigiando sul tasto ▶︎ e, se vuoi, impostando anche la modalità tutto schermo (facendo clic sull’icona delle due frecce). Se il risultato è di tuo gradimento, puoi passare all’esportazione del lavoro pigiando sul pulsante di una freccia dentro un quadrato (in alto a destra) e scegliendo una delle opzioni disponibili per l’esportazione.

  • Cinema: per esportare il filmato in iMovie Theater, un grande ambiente di presentazione dove visualizzare versioni in alta qualità dei propri filmati. È possibile accedere all’elenco dei video esportati in Cinema pigiando sulla scheda Cinema presente nella schermata di avvio di iMovie. Inoltre, se si ha account iCloud i filmati esportati con Cinema appaiono automaticamente su tutti i dispositivi associati ad iCloud, permettendo così di guardare i filmati su altri computer, dispositivi iOS e Apple TV.
  • Email: consente di esportare il filmato e inviarlo via email utilizzando Mail, l’applicazione di posta elettronica di macOS.
  • iTunes: per esportare in automatico il filmato creato con iMovie nella sezione Video personali di iTunes.
  • YouTube: consente di esportare il filmato e condividerlo direttamente sul proprio canale YouTube.
  • Facebook: per esportare il progetto e condividerlo su Facebook.
  • Vimeo: permette di esportare il progetto e caricarlo su Vimeo.
  • Immagine: per salvare un fotogramma del filmato come immagine JPEG, da utilizzare con altre applicazioni.
  • File: la soluzione che permette di esportare il filmato sul proprio computer in formato MP4.

Qualunque sia la tua scelta, ad eccezione di Cinema, prima di esportare il filmato puoi impostarne il Titolo, la Descrizione, i Tag e la Risoluzione. In alcuni casi, è inoltre possibile scegliere la velocità di Compressione e la Qualità.

Usare iMovie su iPhone/iPad

iMovie è disponibile anche per iPhone/iPad sotto forma di applicazione gratuita. Su dispositivi mobili il suo funzionamento è ovviamente più limitato rispetto alla versione per Mac, ma permette comunque di ottenere ottimi risultati.

Per cominciare ad usare iMovie sul tuo iPhone o il tuo iPad, avvia l’app e pigia sulla voce Crea progetto, dopodiché fai tap sull’opzione Filmato per iniziare da un progetto vuoto o sull’opzione Trailer per utilizzare uno dei modelli predefiniti disponibili.

Adesso, pigia sul pulsante + per aggiungere video, foto o audio alla timeline di iMovie e scegli i file presenti nella libreria del tuo dispositivo, altrimenti premi sulla voce Scatta per scattare foto o realizzare video sul momento o sull’opzione iCloud Drive per importare file dal tuo account iCloud. Scelto il file, questo sarà inserito in automatico nella timeline dell’applicazione.

Per apportare modifiche o effetti, puoi premere sulla rotella di ingranaggio collocata in basso a destra e scegliere se aggiungere un filtro al progetto o se applicare un tema, con la possibilità di aggiungere musica e dissolvenze automatiche. In alternativa, puoi intervenire direttamente sulla clip importata nella timeline pigiandoci sopra, dopodiché, nella barra degli strumenti in basso, puoi pigiare sull’icona delle forbici per dividere, duplicare o eliminare il video, mentre con il pulsante identificato dall’icona dell’orologio puoi aumentare o diminuirne la velocità. Inoltre, puoi premere sul pulsante T per aggiungere un testo al filmato e sul bottone identificato da tre tondi sovrapposti per aggiungere effetti.

Per vedere un’anteprima del progetto creato pigia sul pulsante ▶︎ e, se il risultato ti soddisfa, fai tap sulla voce Fine presente in alto a sinistra per esportare il filmato. Pigia quindi sull’icona di una freccia dentro un quadrato e scegli una delle opzioni di esportazione disponibili: Aggiungi a iCloud Drive, per esportare il filmato su iCloud Drive; Salva video, per esportare il filmato nella libreria di iOS scegliendo la qualità tra Media 300p, Grande 540p, HD 720p e HD 1080p, oppure iTunes, per esportare il filmato o salvare il progetto su iTunes.

author
Author: 
    Migliori app Android per creare video gratis
    Migliori app Android per creare video gratis
    Hai girato degli interessanti video o delle
    Come ritagliare un video
    Come ritagliare un video
    Di recente sei stato al concerto del
    Come scaricare Sony VEGAS Pro
    Come scaricare Sony VEGAS Pro
    Ti sei avvicinato da poco al mondo
    Come usare Movie Maker
    Come usare Movie Maker
    Devi realizzare il montaggio di un video

    Leave a reply "Come usare iMovie"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: