Come usare qBittorrent, l’alternativa ad uTorrent

In Software per scaricare, Torrent 23 views

Per scaricare i torrent il programma più utilizzato è sicuramente uTorrent ma nelle ultime versioni del programma sono stati aggiunti banner pubblicitari e altre trovate che hanno reso il client davvero scomodo da utilizzare.

Se cerchi un’alternativa a uTorrent credibile, gratuita e funzionale in questa guida ti spiegherò come usare qBittorrent, un software open source gratuito in grado di scaricare alla massima velocità qualsiasi torrent.

In questo articolo: usare qBittorrent | configurazione | aggiungere torrent | impostare cartella di download | consigli per aumentare la velocità di download

Come usare qBittorrent

Si tratta di un client per il download dei torrent molto leggero e multipiattaforma; risulta disponibile per Windows, macOS e Linux.

Usando il link riportato qui in basso, puoi scegliere la versione di qBittorrent in base al sistema operativo. E’ adatto sia ai sistemi a 32 bit e sia ai sistemi a 64 bit.

DOWNLOAD | qBittorrent

pagina di download di qBittorrent

Indipendentemente dalla versione scelta, l’interfaccia del programma, così come le sue funzionalità risulteranno esattamente le stesse. Per comodità, in questo articolo, ti mostrerò come usare qBittorrent su Windows ma questa guida può essere usata come riferimento anche per le altre versioni.

Se cerchi la versione portabile di qBittorrent che non necessita di installazione e che consente l’avvio del programma anche su una penna USB, puoi scaricarla cliccando sul link riportato qui in basso.

DOWNLOAD | qBittorrent portable

Qualsiasi sia la versione scaricata l’interfaccia del programma si presenterà come nell’immagine visibile qui in basso.

interfaccia del programma per scaricare torrent

1. Configurare qBittorrent

qBittorrent è un client molto efficace per scaricare qualsiasi tipo di torrent, ma necessita di essere configurato per poter sfruttare al massimo le sue potenzialità.

Restano sempre validi i consigli per aumentare la velocità di download dei file torrent.

Il programma può essere utilizzato senza molte configurazioni; agendo sui giusti parametri lo sfrutterai a dovere e senza temere rallentamenti sulla velocità di internet o saturare la banda a disposizione.

Per configurare qBittorrent fai clic in alto sul menu “Strumenti” e in seguito fai clic su “Opzioni”.

Portiamoci subito nella sezione “Connessione” per scoprire la porta utilizzata dal programma per la connessione degli altri utenti tramite P2P (la base del protocollo torrent). La porta utilizzata dal programma è presente affianco alla voce “Porta usata per le connessioni in entrata”.

opzioni di connessione per il download dei torrent

Se il tuo modem router supporta UPnP la porta verrà aperta automaticamente su di esso, basterà lasciare selezionata la voce “Usa UPnP / NAT-PMP per aprire le porte del mio router”. Assolutamente consigliato abilitare questa opzione.

In caso questo sistema fallisca, dovrai aprire manualmente la porta UDP e TCP indicata dal programma nel pannello di configurazione del router, indicando come indirizzo IP quello del PC dove è in esecuzione qBittorrent.

Puoi controllare se la porta è aperta controllando l’icona di verifica presente in basso all’interfaccia del programma: se vedrai una presa elettrica di colore verde mentre scarichi un torrent vorrà dire che la porta è aperta e puoi sfruttare il programma alla massima velocità.

icone rete buona per download torrent

Altra configurazione necessaria per sfruttare al meglio il programma è possibile effettuarla nel menu “Velocità”.

impostare limiti velocità su qbittorrent

Abilita le voci “Upload” e “Download” sotto la sezione “Limiti di velocità globali” ed imposta i valori in base alla velocità della tua linea.

Per i test sulla tua linea, ti consiglio di leggere l’articolo al test per la connessione ADSL e Fibra Ottica e sfruttare il servizio di speedtest.net.

Una volta ottenuti i valori di download e upload della tua linea (assicurati che nessun altro PC o dispositivo sta scaricando durante il test) utilizza Google come convertitore di unità di misura da Megabit (unità di misura dei test) in KiloByte (unità di misura utilizzata da qBittorrent).

Il convertitore di Google è molto potente ed utile; è possibile usarlo facilmente scrivendo direttamente su google la conversione da effettuare. Per esempio:

1 megabit in kilobyte

convertitore google datiPer sfruttare al meglio qBittorrent imposta dei limiti globali pari all’80% della tua velocità di download e al 50% della tua velocità di upload, utilizzando i valori convertiti su Google.

Se intendi utilizzare dei limiti alternativi per i tuoi torrent configura le voci “Upload” e “Download” sotto la sezione “Limiti di velocità alternativi” con un valore pari al 50% della tua velocità di download e 25% della tua velocità di upload. Questi limiti alternativi possono essere configurati per attivarsi e disattivarsi automaticamente, basterà configurare le fasce orarie e i giorni nella sezione “Pianifica l’uso di limiti di rapporto alternativi”.

Per migliorare la sicurezza quando scarichi con qBittorrent ed evitare di essere rintracciato puoi portarti nel menu BitTorrent ed abilitare la voce “Esigi Cifratura” e “Abilita modalità anonima”.

In generale, per una maggiore privacy e per evitare di esporre il proprio indirizzo ip, consigliamo l’uso di una connessione VPN.

modalità anonima per il protocollo torrent usando qbittorrentDalla stessa schermata, puoi indicare il numero massimo di torrent attivi, in generale o in download/upload, modificando le voci presenti sotto la sezione “Accomodamento torrent”.

2. Come aggiungere torrent

Ora che hai visto come configurare qBittorrent è il momento di utilizzarlo effettivamente per scaricare qualsiasi tipo di file compatibile con il protocollo BitTorrent.

Per aggiungere un file torrent è sufficiente fare clic sul tasto “Aggiungi file torrent” presente in alto a sinistra; se il torrent viene diffuso tramite link magnetico (magnet link) puoi aggiungerlo al programma facendo clic sul pulsante “Aggiungi collegamento torrent”, presente sempre in alto a sinistra.

aggiunti torrent o link magnet a qbittorrent

Al momento dell’aggiunta ti verrà mostrata la cartella dove verrà scaricato il contenuto del torrent e, facendo clic sul simbolo a forma di triangolo in basso a sinistra, potrai vedere altre opzioni utili per il download.

esempio di anteprima per il download di un file torrent

3. Cambiare cartella di download dei file .torrent

Se non sei soddisfatto della cartella scelta dal programma puoi cambiarla direttamente nella schermata d’anteprima del torrent facendo clic sul tasto a forma di cartella, come visibile nell’immagine qui in basso.

imposta cartella qbittorrent

Se desideri che la modifica sia permanente per tutti i futuri download portati nel menu Strumenti > Opzioni > Download e facendo clic sull’icona a forma di cartella presente affianco alla voce “Percorso di Salvataggio Predefinito”.

percorso salvataggio di default qbittorrent

4. Alcuni consigli per aumentare la velocità di download

Hai configurato qBittorrent ma i download ti sembrano più lenti rispetto a uTorrent? I due programmi sono molto simili ed utilizzano la stessa tecnologia per scaricare, molto probabilmente la lentezza è dovuta ad altri fattori.

Qui in basso trovi dei validi consigli per aumentare la velocità di download. Altri consigli più avanzati sono disponibili nella guida: Come aumentare la velocità di scaricamento dei file torrent.

  • Apri correttamente le porte: se non apri la porta UDP e TCP utilizzata per le connessioni in entrata, la velocità sarà inferiore. Controlla se la porta è aperta utilizzando il sito Open Port Check Tool.
  • Scarica torrent con tanti seed: i seed sono gli utenti P2P che dispongono del file completo (hanno già terminato il download e sono unicamente in upload). Tanti seed vuol dire sempre grandi velocità di scaricamento.
  • Non scaricare quando sono in download altri programmi o dispositivi: se la tua connessione non è il top, evita di utilizzare il programma quando hai la certezza che altri software o dispositivi stanno utilizzando la rete (come console, TV Box, smartphone, Netflix, Skype etc.).
  • Scarica di notte: uno dei migliori consigli! Di notte è difficile che ci sia qualche dispositivo connesso che utilizzi tutta la banda, quindi potrai scaricare al massimo senza temere rallentamenti di sorta.

Segui questi semplici consigli e vedrai che qBittorrent saprà regalarti grandi soddisfazioni durante i download dei tuoi file.

author
Author: 
    TNT Village la migliore community dei torrent italiani
    TNT Village la migliore community dei torrent italiani
    Sono in tanti coloro che conoscono ed
    Come scaricare musica da uTorrent
    Come scaricare musica da uTorrent
    uTorrent è uno dei client torrent preferiti
    I migliori siti Torrent italiani: classifica e consigli
    I migliori siti Torrent italiani: classifica e consigli
    Con la nostra guida ai torrent abbiamo visto

    Leave a reply "Come usare qBittorrent, l’alternativa ad uTorrent"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: