Controllare il proprio dispositivo Android da PC

In Android, controllo remoto 24 views

Tra le molteplici funzioni che i nostri smartphone possono compiere, quella di interfacciarsi con altri dispositivi è sicuramente una delle più interessanti. In particolare l’accoppiata Android-PC risulta essere davvero vincente in quanto permette, oltre al semplice scambio di file, anche un vero e proprio controllo a distanza grazie all’utilizzo della connessione WiFi in diversi modi.

Noi di Chimera Revo abbiamo testato per voi una serie di valide applicazioni per gestire il vostro smartphone direttamente da PC e ve le proponiamo di seguito.

Ci tengo a precisare che le applicazioni non sono state elencate necessariamente in ordine di importanza: leggete per ognuna di esse le caratteristiche che è in grado di offrire e scegliete quella più adatta alle vostre esigenze.

Airdroid

AirDroid

Airdroid è una tra le applicazioni più popolari per la gestione dei contenuti del nostro smartphone e per l’interazione con quest’ultimo. Offre una vasta gamma di funzioni, tra cui l’utilizzo della fotocamera del dispositivo da pc, la visualizzazione del registro chiamate, la possibilità di controllare e inviare sms e un ottimo file manager, oltre a fornire tutti i dettagli  sul livello di carica, livello del segnale e caratteristiche tecniche. L’accesso a tutte queste funzioni è possibile recandosi col browser del al sito web.airdroid.com , effettuando il Log in con account Google, Facebook o Twitter , e ovviamente scaricando l’app.

Get it on Google Play

Webkey

Webkey per Android

Adesso parliamo di  Webkey, un app all’apparenza poco funzionale per la sua interfaccia forse troppo semplice, ma che invece si rivela essere davvero eccezionale. Presenta numerose funzioni: localizzazione gps, file manager, chiamate, sms ma sopratutto un Remote Control (Root) che permette di utilizzare il dispositivo come se lo avessimo tra le nostre mani! Per usufruire di queste funzioni bisogna scaricare l’app, registrarsi e recarsi al sito webkey.cc.

Get it on Google Play

MobileGo

mobilego

MobileGo è un applicazione maggiormente legata al PC in quanto, a differenza delle altre appena presentate, richiede l’installazione anche su Computer (oltre che sullo smartphone). Per come appare è molto simile a iTunes e le funzionalità sono le medesime delle app sopra citate, con l’assenza del Remote Control.

Get it on Google Play

Scrcpy

Scrcpy è un applicativo eseguibile da PC che prende il suo nome dal comando C++ “strcpy” utile a copiare stringhe di codice (STRing CoPY), adattato alla funzione di copia dello schermo, quindi SCReen CoPY.

Questo programma vi permetterà di trasmettere il display del vostro smartphone sul vostro PC e, tramite quest’ ultimo, controllarlo direttamente utilizzando il vostro cursore sullo schermo come un dito sul touch.

A differenza degli altri programmi di questa guida, Scrcpy non richiede installazioni di alcun tipo né su PC né su telefono, né tantomeno richiede permessi di root, in quanto lavora direttamente tramite righe di comando grazie alla tecnologia ADB.

L’utilizzo di Scrcpy è possibile sia con un collegamento tramite cavo che tramite connessione Wi-Fi, ma quest’ultimo è sconsigliato in quanto, data la mole di dati da trasferire in un tempo ristretto, nel migliore dei casi ci sarebbe un ritardo di almeno 3 secondi.

L’unico requisito necessario è disporre delle API 21 sul proprio smartphone che sono disponibili da Android 5.0 in poi.

Il programma è disponibile per qualsiasi sistema operativo ed è presente in versione portable sulla pagina Github ufficiale di Scrcpy, con tutte le indicazioni per utilizzarlo al meglio. Potete scaricare il file ZIP contenente il programma da utilizzare insieme ad ADB dal seguente link:

Come utilizzare Scrcpy

Scrcpy è un programma ideato per non avere una vera e propria interfaccia grafica ma per essere eseguito tramite comandi da console. Per questo motivo, se non siete pratici di ADB o di righe di comando in generale, vi consiglio caldamente di spostare la cartella estratta sul desktop in modo da avere un più facile utilizzo.

È necessario, inoltre, attivare il Debug USB , opzione che permetterà al vostro PC di comunicare con il vostro smartphone. Potete attivarla tramite le Opzioni sviluppatore.

Una volta fatto questo vi basterà aprire il “Prompt dei Comandi” sul vostro PC cercandolo tramite la barra di ricerca e digitare i seguenti comandi:

cd Desktop/scrcpy-windows-v1.1

Questo comando vi permetterà di entrare all’interno della cartella che contiene Scrcpy per poter iniziare ad operare.
“scrcpy-windows-v1.1” è il nome di default della cartella che avete scaricato, in caso di nome differente dovrete sostituirgli il nome della vostra cartella.

I prossimi due comandi sono esclusivi per la procedura Wi-Fi in quanto vi permetteranno di connettere il vostro PC ed il vostro smartphone senza alcun cavo, purché siano connessi alla stessa rete.
adb tcpip 5555  "Solo Wi-fi"
Questo comando serve a permettere al vostro telefono di ascoltare connessioni TCP/IP tramite la porta 5555.
Dopo questo passaggio potete scollegare il vostro telefono dal PC ma, per connetterli definitivamente tramite Wi-Fi c’è bisogno di conoscere l’IP dello smartphone.
Per fare ciò ci basterà andare su “Impostazioni>Info sul telefono>Stato” e leggere i quattro numeri, separati da un punto, che compongono il nostro indirizzo IP.

#IP:5555  "Solo Wi-Fi"

Sostituite il vostro “#IP” con l’indirizzo IP che avete ricavato poco fa e, con questa riga di codice, metterete finalmente in comunicazione il vostro telefono e il vostro PC senza bisogno di alcun filo.

adb devices

Questo comando vi permetterà di controllare lo stato dei dispositivi collegati al PC. Se la schermata è simile a quella successiva potrete procedere all’utilizzo dell’applicativo vero e proprio, altrimenti assicuratevi di aver attivato il debug, scollegate e ricollegate il vostro smartphone, ridate le autorizzazioni necessarie e riprovate.

Se invece avete collegato il telefono tramite Wi-Fi la schermata che vi comparirà sarà simile a questa:

scrcpy

Questo comando aprirà definitivamente il programma con la trasmissione del monitor del vostro smartphone all’interno del vostro PC.

In caso abbiate più smartphone collegati al vostro PC vi basterà inserire “-s” seguito dal numero di serie del vostro telefono in seguito alla riga precedente in questo modo:

scrcpy -s ZY223NXM7P

Oltre a questo, ci sono molti altri comandi che potrete utilizzare per personalizzare la vostra esperienza d’uso. Tra i tanti ci sono quelli che permettono di controllare il bitrate (ovvero la quantità di informazione trasmessa, generalmente in kb/s) o personalizzare la risoluzione della trasmissione, opzioni utili per diminuirne la qualità ma aumentarne la fluidità. Questi ed altri comandi sono presenti in basso.

Conclusioni

Grazie a Scrcpy la comunicazione tra smartphone e PC è reattiva in qualsiasi ambito e risoluzione, perfino mentre viene testato con un notebook di fascia bassa su giochi esosi come PUBG Mobile. Sebbene durante utilizzi simili sia difficile, con un solo mouse, fare ciò che si fa in genere con due dita, anche i comandi sono molto intelligenti, con numerose shortcut da tastiera che vi permetteranno di premere i tasti fisici del vostro smartphone direttamente dal vostro PC.

Anche la tastiera, infatti, potrà essere utilizzata per scrivere sul vostro smartphone ed è molto comoda anche la possibilità di poter incollare sul nostro smartphone elementi copiati dal nostro PC.

L’app svolge il proprio compito in modo eccelso e, dopo averci fatto la mano, diventa anche semplice da utilizzare.

Nonostante i molti pregi, il progetto non è esente da difetti data anche l’eccessiva giovinezza. Molte funzioni, infatti, come regolare il volume, sono presenti solo sulla carta ma, all’atto pratico, non funzionano. Questo viene egregiamente sopperito dai continui aggiornamenti fatti all’app che le permettono di guadagnare nuove funzionalità (come la connessione tramite Wi-Fi che non era implementata nel progetto iniziale) e di limare al meglio quelle già esistenti.

 TeamViewer QuickSupport

teamviewer

Dulcis in fundo Teamviewer , la migliore app per il controllo a distanza! Anche in questo caso, è necessario installare l’app sia su PC che su smartphone e, dopo aver eseguito la connessione, è pronta per l’utilizzo: lo scrolling delle pagine risulta essere molto fluido e, con l’apertura del menu a tendina, si scoprono funzionalità come lo scambio di file, la registrazione video delle nostre operazioni, l’aggiunta di un altro utente e tanto altro. L’unica limitazione è dovuta al fatto che quest’ app è disponibile unicamente per dispositivi Samsung. L’applicazione per PC è disponibile al sito www.teamviewer.com/it/ e, ovviamente, su Play Store.

Get it on Google Play

Queste secondo noi sono le migliori applicazioni per il controllo e la gestione dei nostri dispositivi android tramite PC. E voi, cosa ne pensate?

author
Author: 
    I.P.T.V. | Nuova app Android con liste m3u aggiornate (anche Italiane)
    I.P.T.V. | Nuova app Android con liste m3u aggiornate (anche Italiane)
    Vediamo insieme una nuova applicazione Android per
    Honor 10 Wallpaper Download Sfondo Originale
    Honor 10 Wallpaper Download Sfondo Originale
    Sei su Telegram? Unisciti GRATIS e RISPARMIA

    Leave a reply "Controllare il proprio dispositivo Android da PC"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: