Microsoft ha appena esteso nuovamente le possibilità di remunerazione per gli sviluppatori delle app universali di Windows 10.

Abbonamenti alle app

Microsoft ha comunicato di aver aggiunto la possibilità di implementare all’interno delle app la sottoscrizione di abbonamenti periodici, da un mese a due anni, per i componenti aggiuntivi delle app parallelamente alle altre classiche opzioni di acquisto che rimangono invariate. Questo permetterà agli sviluppatori, a loro discrezione, di poter continuare a remunerare nel tempo tali add-on come se fossero dei veri e propri servizi in abbonamento.

Con questa mossa Microsoft intende spronare una volta di più gli sviluppatori fornendo gli strumenti per trasformare le loro app in serviziVi piace questa idea? Ditecelo nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Microsoft