Dopo le app UWP Microsoft punta tutto su le PWA

Microsoft si appresta a fare un nuovo e forse l’ultimo tentativo per cercare di popolare lo Store di applicazioni, le Progressive Web App.

PWA, la soluzione a tutti i mali?

Dopo il lancio delle app universali si sono moltiplicate le iniziative per stimolare gli sviluppatori, con tool e porting. Come abbiamo già riportato il supporto ufficiale è atteso con la prossima versione di Windows 10 (Redstone 4) attesa nella primavera del 2018. Le PWA sono l’ultima espressione delle UWP e potrebbero risolvere molti degli ostacoli che quest’ultime hanno incontrato in questi anni. Dopo le Hosted Web App di Project Westminster, Microsoft vuole riprovare la strada delle web app in maniera più incisiva e convincente, stando alle parole di Burtoft, sviluppatore Microsoft.

We are providing the same support for PWAs in Windows 10 as Google does

Microsoft intende fare quanto sta facendo Google con le PWA, anche meglio. Le PWA somigliano così tanto alle app native tanto da essere quasi indistinguibili in molti frangenti. Inoltre, Microsoft intende distribuirle sullo Store come qualsiasi altra app, con tutti i benefici che quest’ultimo comporta.

People understand the Store. You use it to install apps, it manages updates to those apps, and because PWAs inherit real apps features on Windows, they are apps. You can right-click them to uninstall them, and the package sizes are tiny, measuring in KB, not MB.

In termini pratici il supporto della PWA potrebbe voler dire il debutto sullo Store di app mai arrivate come la suite di applicativi Google e moltissime altre. Come riportato in precedenza, con questo nuovo approccio sarà Microsoft a incaricarsi di fare il lavoro sporco con un sistema che indicizzerà le web app automaticamente dal web sullo Store.

Developers see PWAs as a great option. They may need to go all-in on native code for whatever reasons. But maintaining multiple different versions of an experience—web, iOS, Android, Windows, whatever—is unsustainable. You can build largely the same experience for each by doubling down on the web, by focusing your developments effort there. It’s a huge opportunity.

Secondo Gustafson, un altro sviluppatore Microsoft, le web app sono una valida soluzione all-in-one per gli sviluppatori che non vogliono o non possono supportare troppe piattaforme. Una scelta che purtroppo molti dev hanno preso recentemente a seguito delle sorti di Windows Mobile.

Il supporto sarà abilitato prossimamente per gli Insider tramite un’opzione di Microsoft Edge. Inoltre, nei prossimi mesi sarebbero in arrivo diverse app importanti. Cosa ne pensate? Pensate possa essere la volta buona per rilanciare l’uso dello Store?

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Thurrott

author
Author: 
    Le offerte nel Microsoft Store per il Black Friday 2017
    Le offerte nel Microsoft Store per il Black Friday 2017
    di Adriano Alfaro, Nessun Commento –
    App4Italy. La recensione del giorno, Amazon Assistant
    App4Italy. La recensione del giorno, Amazon Assistant
    Amazon negli anni è diventato sinonimo di
    Come calibrare la batteria del vostro PC portatile Windows 10
    Come calibrare la batteria del vostro PC portatile Windows 10
    Con questa guida sulla calibrazione potrete avere

    Leave a reply "Dopo le app UWP Microsoft punta tutto su le PWA"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: