Fresh ‘N Rebel Rockbox Slice, la recensione (foto e video)

Giuseppe Tripodi

Recensione Fresh ‘N Rebel Rockbox Slice

Dopo lungo tempo torniamo a parlare di un prodotto Fresh ‘N Rebel e, ancora una volta, vi mostriamo uno speaker Bluetooth rivestito in tessuto, caratteristica peculiare della linea Fabriq Edition dell’azienda. Dopo il piccolo Cube e il ben più grosso Chunk, questa è la volta di Rockbox Slice.

Costruzione

Anche questa volta Fresh ‘N Rebel punta moltissimo sulla qualità del suo speaker, che spicca per qualità costruttiva (oltre che per design). Il Rockbox Slice ha un corpo realizzato in gomma siliconata, mentre la parte frontale è rivestita in tessuto; qui, precisamente in alto a destra, c’è anche un piccolo laccetto in finto cuoio (qualora vi venga in mente di appendere lo speaker, sapete dove farlo).

Sulla parte superiore abbiamo cinque tasti per i controlli multimediali e per regolare il volume, mentre sul retro troviamo lo switch di accensione, il pulsante per forzare l’accoppiamento Bluetooth, l’ingresso microUSB per la ricarica e il jack audio. Infine, sempre sulla parte posteriore, trova posto il piccolo woofer passivo per la riproduzione dei bassi.

Rockbox Slice è piuttosto piccolo (140 x 75 x 29 mm per 380 g di peso) e, anche se forse non riuscirete a portarlo comodamente nella tasca posteriore dei jeans come suggerisce la pubblicità, le dimensioni sono comunque abbastanza ridotte da poterlo portare in giro facilmente.

Funzioni e qualità audio

Dopo aver raccontato un po’ com’è fatto questo speaker, passiamo a quel che interessa di più, ossia come suona. Considerato anche il prezzo, la qualità audio di questo Rockbox Slice è buona: intendiamoci, niente a che vedere con modelli di fascia elevata che vengono venduti a prezzi dieci volte superiore, ma decisamente interessante per la sua fascia.

All’interno di questo speaker troviamo due altoparlanti da 3W più il woofer passivo visibile sul retro: grazie a questa accoppiata, abbiamo un audio piuttosto equilibrato, con bassi ma che non vanno a coprire il resto, medi molto puliti e alti discreti (qualche piccolo gracchio, ma niente di preoccupante).

Il volume non è molto alto, ma portandolo al massimo riuscirete a diffondere musica in una stanza di medie dimensioni senza assordare nessuno.

Il Bluetooth di Rockbox Slice è aggiornato alla versione 4.0 ma purtroppo manca il supporto all’aptX, ossia il codec audio di proprietà di Qualcomm che ottimizza lo streaming audio via Bluetooth. E, a proposito di mancanze, lo speaker è prevedibilmente sprovvisto qualsiasi certificazione per resistenza a schizzi e/o polvere.

Inoltre, dobbiamo segnalare un’altra fastidiosa pecca che abbiamo riscontrato: dopo aver riacceso riacceso il Rockbox Slice, questo non si ricollega automaticamente all’ultimo dispositivo a cui era associato. Per far sì che questo avvenga, comunque, basterà cliccare il tasto Bluetooth sul retro, che manderà la cassa in modalità accoppiamento e la farà ricollegare allo smartphone o al PC a cui era abbinata, se disponibile.

Infine, la batteria al suo interno è da 1.400 mAh e secondo il produttore dovrebbe garantire un’autonomia da 10 ore; in realtà, nei nostri test si è spento sempre prima (intorno alle 8 ore), ma si tratta comunque di un risultato interessante.

Prezzo

Il prezzo è il vero punto di forza di questo prodotto, che potrebbe renderlo un regalo azzeccato per amici o un semplice sfizio da togliersi: nonostante il costo di listino sia di 39,90€, attualmente viene venduto su Amazon a soli 24,90€: difficile chiedere di più per questa cifra.

Foto

Giudizio Finale


Fresh 'N Rebel Rockbox Slice

Fresh ‘N Rebel Rockbox Slice

Il Fresh ‘N Rebel Rockbox Slice è uno speaker che punta molto sul design, lo stile e la riconoscibilità, senza però lasciare in secondo piano la qualità audio. Grazie all’aspetto ricercato, un suono discreto e un prezzo contenuto, è un prodotto perfetto per chi cerca uno speaker economico e trasportabile senza troppe pretese.


di Giuseppe Tripodi

Pro

  • Design curato
  • Ottimo prezzo
  • Qualità sonora discreta
Contro

  • Non si riconnette all’ultimo dispositivo
  • Volume non troppo alto
  • Niente resistenza ad acqua o polvere

author
Author: 
    Tronsmart Element T6, la recensione (foto e video)
    Tronsmart Element T6, la recensione (foto e video)
    Giuseppe Tripodi 05/10/2017 ore 17:57 Recensione Negli

    Leave a reply "Fresh ‘N Rebel Rockbox Slice, la recensione (foto e video)"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: