Google Chrome

In Browser, HTML.it_consiglia, Internet 49 views

Marco Mattioli

Versione test: 62.0.3202.75


Google Chrome è uno dei browser più utilizzati nel Web, affermatosi soprattutto per la semplicità con la quale gli utenti riescono a gestire le sue funzionalità e per la snellezza operativa. Il programma di navigazione realizzato dal colosso di Mountain View, dopo un inevitabile periodo di assestamento iniziale, sta diventando sempre più popolare e può essere considerato quale valida alternativa a Internet Explorer.

Google Chrome: funzioni e servizi in dotazione

Negli ultimi anni la concorrenza tra i produttori di browser si è fatta sempre più agguerrita, a dimostrazione di come sia importante riuscire ad essere protagonisti in un settore così strategico. Basti infatti pensare che questi software non consentono da diverso tempo solamente la semplice consultazione di pagine web, ma spiccano per la capacità di gestire un insieme di servizi e contenuti sempre più esteso. In tale direzione la grande G si pone in evidenza per la disponibilità di un web store dotato di un catalogo in continuo aggiornamento di applicazioni realizzate ad hoc per il proprio browser. Occorre inoltre considerare la naturalezza con la quale Google Chrome riesce ad integrarsi con altri servizi sempre erogati dalla stessa casa madre, come ad esempio il motore di ricerca, Google Maps, Gmail, Google Earth, YouTube e Google Apps. Esso riesce pertanto a farsi apprezzare sia in ambiti privati che professionali, andando pertanto incontro in pratica a qualsiasi genere di utenza per rendere maggiormente produttiva l’esperienza di navigazione.

Guarda il video: Google Chrome, come migliorare l’esperienza utente

Tra gli aspetti che si apprezzano maggiormente durante l’utilizzo di Google Chrome vi sono l’interfaccia essenziale, quasi minimalista, e la richiesta moderata di risorse di sistema, elementi che consentono di installarlo in computer di generazioni passate e operanti anche con Windows XP. L’applicativo non è infatti avido di memoria, ulteriore elemento che aiuta a renderlo veloce all’avvio e reattivo nella fase di caricamento di immagini e contenuti di vario tipo.

L’immediatezza e l’intuitività d’uso costituiscono altri aspetti da tenere in considerazione nella scelta di un browser e Google Chrome si fa apprezzare per la possibilità di effettuare ricerche a partire dalla barra degli indirizzi mediante un collegamento diretto al motore di ricerca proprietario. Si può anche usufruire del supporto integrato per Google Instant, la funzionalità capace di mostrare i risultati durante la digitazione.

La gestione delle schede risulta molto semplice e all’apertura di una nuova può risultare utile la disponibilità delle liste dei siti visitati con maggiore frequenza e di quelli consultati più recentemente. Queste sono inoltre facilmente scambiabili fra loro mediante un semplice trascinamento per riordinarle in base ai propri gusti.

Le pagine vengono solitamente aperte con grande rapidità, in funzione naturalmente della tipologia disponibile di collegamento alla rete, e la presenza di menu e barre degli strumenti è ridotta al minimo per lasciare il massimo spazio alla pura visualizzazione dei contenuti. Le ultime versioni principali sono state rilasciate con un ritmo incessante, a dimostrazione di come Google si stia impegnando nello sviluppo di questo progetto.

Caratteristiche e punti di forza di Google Chrome

Tra le principali caratteristiche si segnalano l’adesione sempre più convinta allo standard HTML5, l’implementazione dei CSS 3D con supporto della accelerazione GPU per la visualizzazione di elementi grafici (come ombre, maschere e riflessi) all’interno di ambienti tridimensionali e la sincronizzazione delle password di accesso ai siti per rendere l’utilizzo indipendente dalle postazioni di lavoro.

Il look del programma di navigazione è ampiamente personalizzabile mediante la disponibilità di un ampio set di temi dotati di diverse combinazioni di motivi e colori. Il numero di componenti aggiuntivi è in rapida crescita e gli utenti hanno di conseguenza l’opportunità di estendere le funzionalità dell’applicativo per meglio adattarlo alle proprie necessità operative.

Con il supporto multiutente si riesce a passare da un profilo ad un altro mantenendo i dati principali. Per aggiungere un nuovo utente occorre scegliere la voce “Opzioni” dal menu principale, entrare nella sezione “Impostazioni personali” e cliccare la voce “Aggiungi nuovo utente”. In tema di configurazione il programma suddivide le opzioni in impostazioni di base, personali e avanzate, queste ultime simpaticamente definite come “Roba da smanettoni” e comprendente l’opzione Cloud Print per accedere alle proprie stampante da qualsiasi posizione. Vi è inoltre un’area specifica rivolta alla gestione delle estensioni nella quale è attivabile una modalità sviluppatore.

Tra le preferenze di sincronizzazione avanzate si può scegliere con comode caselle di controllo quali attività gestire, legate ad applicazioni, estensioni, preferenze, compilazione automatica, temi, preferiti, password e cronologia omnibox.

Tra i miglioramenti più interessanti di queste ultime versioni di Google Chrome vi sono l’incremento di velocità di caricamento delle pagine ed il supporto al protocollo Do Not Track, una funzione studiata per difendere la privacy dell’utente bloccando il tracciamento delle abitudini di navigazione da parte dei siti terzi. Miglioramenti vari anche in termini di stabilità ed efficienza dell’applicativo.

Dalle più recenti versioni Google Chrome blocca automaticamente i contenuti Web non essenziali (tipicamente pubblicità) che usano la tecnologia Flash: per ripristinarli è sufficiente cliccarci sopra. Vengono inoltre continuamente aggiornati i criteri di sicurezza relativi all’attività di navigazione al fine di proteggere il più possibile il computer da eventi indesiderati.

Sono state recentemente rinnovate le API Push al fine di rendere più affidabile la ricezione di notifiche anche in caso di problemi di connessione, oltre a nuovi strumenti di personalizzazione delle notifiche stesse. Non sono inoltre più supportati i sistemi operativi Windows XP, Vista e Mac OS X sino alla versione 10.8. Recentemente sono state apportate modifiche all’aspetto dell’interfaccia, richiamando quello del material design, in riferimento a schede, menù e animazioni. Nelle pagine web vi è ora la possibilità di gestire direttamente indirizzi di posta elettronica, numeri telefonici ed indirizzi. Introdotto anche il supporto della Touch Bar per i MacBook di ultima generazione, la quale può ad esempio essere configurata per accedere ai preferiti, effettuare ricerche e muoversi tra le pagine. Miglioramenti apportati anche in termini di sicurezza, oltre ad alcune rifiniture grafiche.

Per restare informati sugli aggiornamenti stabili rilasciati da Google si può accedere al Channel Update ufficiale.

author
Author: 
    Telegram Messenger
    Telegram Messenger
    I servizi di instant messaging insieme agli
    Come eliminare account Spotify
    Come eliminare account Spotify
    Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un
    Vino, modelli vincenti per creare conversazioni sul canale digitale
    Vino, modelli vincenti per creare conversazioni sul canale digitale
    Enterprise 4.0 è una rubrica settimanale dedicata

    Leave a reply "Google Chrome"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: