Google Home E Google Home Mini In Italia Dal 27 Marzo A 149 E 59 Euro

Google Home e Home Mini disponibili anche in Italia a 149€ e 59€. Dal 27 marzo Google Home sarà disponibile anche in Italia. Dove comprare Google Home e Google Home Mini in Italia. Quanto costano Google Home e Google Home Mini? Ecco i prezzi italiani

Google Home e Google Home Mini arrivano in Italia

Finalmente ci siamo: Google Home e Google Home Mini arrivano ufficialmente in Italia, proprio come avevamo immaginato negli scorsi giorni da quando i modelli importati da UK e USA avevano iniziato a parlare italiano.

LEGGI ANCHE:

A partire da oggi dunque Google porta in Italia i suoi smart speaker: la versione mini e la versione classica arriveranno nei negozi a partire dal 27 di marzo ad un prezzo di 59 e 149 euro. 

Dopo aver lanciato Google Assistant sugli smartphone, Google porta l’assistente vocale intelligente anche nelle case tramite il suo piccolo diffusore connesso ad internet.


Differenze tra Google Home e Google Home Mini: cosa cambia?

Indeciso su quale modello acquistare tra Google Home e Google Home Mini? Cosa cambia? Quali sono le differenze?

Ricordiamo che, per quanto riguarda Google Home e Google Home Mini, le funzioni offerte sono praticamente identiche, mentre la grossa differenza risiede nella qualità audio: mentre Google Home con tre speaker nascosti sotto la griglia ha un resa audio più che buona e riesce a generare una pressione sonora adeguata ad un ambiente di dimensioni medio grandi, Home Mini è perfetto per piccoli ambienti ma non garantisce la stessa qualità di riproduzione.

In pratica cambia solo la potenza sonora, nient’altro.

Ovviamente i due speaker funzionano a prescindere da uno smartphone: dopo la prima configurazione tramite smartphone (Android o iOS è indifferente) sarà sufficiente lasciare accesi e collegati ad internet i Google Home e Google Home Mini per tenerli “in vita”.

Cosa si può fare con Google Home e Google Home Mini?

Ma a cosa servono Google Home e Google Home Mini? Cosa si può fare con Google Home e Google Home Mini? Quali comandi si possono dare a questi assistenti virtuali?

Usarli sarà facilissimo: ci basterà dire “Hey Google” ad alta voce seguito da un’istruzione, che può essere una semplice richiesta di informazione o un comando legato alla domotica o alla riproduzione audio e video.

Tra le funzioni che è possibile attivare possiamo ricordare:

  • Impostare una sveglia
  • Impostare un timer
  • Esplorare gli eventi in calendario
  • Effettuare calcoli con la funzione calcolatrice
  • Chiedere informazioni dettagliate attraverso le ricerche
  • Effettuare traduzioni
  • Chiedere di aggiornamenti sui mezzi pubblici
  • Verificare il meteo e tante altre funzionalità

Potremo inoltre chiedergli di riprodurre un certo brano musicale di Spotify e Google Play, di darci le ultime sulle condizioni meteo, di controllare se il nostro volo è in orario o darci qualche data storica che il quel momento ci sfugge o ancora di tradurre una frase in inglese o francese e leggerci le notizie del giorno.

Riconosce fino a cinque diverse voci, per non far confusione fra i diversi membri della famiglia.

E poi si possono gestire gli apparecchi smart della casa come lampadine connesse o come Chromecast per avviare un video di YouTube o Netflix sulla Tv semplicemente con un comando vocale.

E presto arriveranno tanti altri comandi in italiano.

Ecco un video che spiega cosa si può fare con Google Home e Google Home Mini. 

Google Home e Google Home Mini prezzo e disponibilità in Italia

L’arrivo come abbiamo detto è previsto per il 27 marzo e i prezzi sono di 59 euro per Google Home Mini e di 149 euro per Google Home.

Dove si comprano?

Oltre che sullo store di Google, saranno in vendita anche nei punti vendita fisici di alcune catene, MediaWorld, Unieuro, Euronics, nei negozi Wind e nei negozi Tre.

Non penso che li troveremo su Amazon. 

Google avrà l’esclusiva del color “corallo”, nei negozi ci saranno solo le versioni grigio chiaro e antracite.

Quale dei due modelli comprerai? Faccelo sapere nei commenti!

Come la mettiamo con la privacy?

In teoria i nostri dati personali e la nostra privacy sono al sicuro.

L’altoparlante intelligente di Google è attivo unicamente quando si pronuncia la frase “Ok Google”.

Non ascolta tutto e l’unico tasto presente è quello per metterlo in standby.

Prima di chiudere l’articolo, qualche informazione aggiuntiva su Google Home e Google Home Mini.

Cosa e’ Google Home

Per chi non conosce il prodotto, Google Home è un altoparlante intelligente sviluppato da Google come parte della sua linea di prodotti “Made by Google” e si presenta come un rivale di Amazon Echo nel settore degli altoparlanti intelligenti.

E’ stato rilasciato il 4 novembre 2016 negli Stati Uniti al prezzo di 129 dollari.

Il 4 ottobre 2017 Google ha ampliato la famiglia di prodotti Google Home introducendo Google Home Mini e Google Home Max. Il primo si presenta molto piu’ piccolo dell’originale Google Home e si concentra nel rendere accessibile Google Assistant ovunque, mentre il secondo è un altoparlante premium che offre anche un suono di qualità superiore oltre che al supporto di Assistant.

Gli smart speaker della linea Google Home tra le altre cose consentono di riprodurre musica dai principali servizi di streaming come Google Play Musica, YouTube Music, Spotify, TuneIn, Pandora, e iHeartRadio. Gli speaker integrano anche l’assistente personale intelligente della società di Mountain View, Google Assistant. A differenza del cugino Google Now, Assistant è in grado di impegnarsi in conversazioni ‘naturali’ con l’utente: è possibile chiedere informazioni come il meteo o sul traffico, di fissare appuntamenti, di effettuare chiamate e cosi’ via.

Agli smart speaker della linea Google Home è possibile fare domande e ricevere risposte direttamente tramite gli altoparlanti, che si collegano in WiFi alla rete domestica. Google Home include la domotica come caratteristica, consentendo ai proprietari di usarlo per controllare i dispositivi connessi che si trovano in casa come fosse un hub centrale. Google collabora con Nest, SmartThings, Philips Hue, e IFTTT per il controllo intelligente dei loro dispositivi tramite gli speaker Home.

Prendendo in prestito dalla tecnologia di Chromecast, gli speaker Google Home sono in grado di connettersi a più altoparlanti che si trovano in casa in modalità wireless oppure ai televisori – è per esempio possibile chiedere all’Assistente di avviare lo streaming di un contenuto da Netflix sul Chromecast (quindi al televisore) che si trova in salotto.



Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:
author
Author: 
    I migliori navigatori offline Android gratis
    I migliori navigatori offline Android gratis
    Eleggere il miglior navigatore offline Android non è semplice.

    Leave a reply "Google Home E Google Home Mini In Italia Dal 27 Marzo A 149 E 59 Euro"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: