GoPro Hero6: la regina delle Action Cam

In Hardware 96 views

Quando Nick Woodman ha presentato la GoPro Hero6 l’ha definita la “regina delle Action Cam”. Difficile dargli torto anche se possiamo benissimo definire il nuovo gioiellino di GoPro come una evoluzione della GoPro Hero5: stesso design (davvero identico) ma caratteristiche migliori.

L’idea di mantenere lo stesso design è vincente: in questo modo anche gli accessori GoPro Hero5 sono perfettamente compatibili con GoPro Hero6. “Dentro la scocca”, i miglioramenti principali riguardano l’aggiunta del framerate più alto e stabilizzazione digitale dei video (che funziona davvero bene). Novità minore, ma comunque degna di nota, l’introduzione del trasferimento tramite Wi-Fi a 5 GHz.

Da non dimenticare, inoltre, la presenza del GPS.

GoPro HERO 6

Design

Come vi dicevo, nulla è cambiato rispetto alla Hero5: l’unica differenza è che lateralmente troverete HERO6 invece che HERO5 come scritta. Il colore resta il medesimo: grigio scuro con tratti neri, struttura rifinita in gomma e profondità garantita fino a 10 metri. Non vi consiglio però di immergerla senza una custodia compatibile perché sulla GoPro Hero5 ci furono casi in cui un po’ di acqua era riuscita ad entrare tramite lo slot della batteria.

GoPro HERO 6

Per quanto riguarda le misure abbiamo un design di 4.4 x 6.2 x 3.2 cm ed un peso di circa 120 grammi, con un display di 2 pollici touchscreen del quale però parleremo più in avanti.

In alto c’è il classico tasto con anello rosso per scattare / registrare, a destra c’è quello per accendere la GoPro Hero6 o cambiare modalità. La batteria viene inserita dal basso: dovete premere sul riquadro del vano e far scorrere lo sportellino. Stesso funzionamento per quanto riguarda le porte, abbiamo una USB Type-C e la porta Mini-HDMI posizionate a sinistra.

Display e comandi vocali

Qualcuno si aspettava un display più grande che invece è di appen 2 pollici, tuttavia sufficienti per tutte le impostazioni. Ottima la luminosità (visto che la Action Cam viene utilizzata prevalentemente all’aperto) e il touchscreen è davvero reattivo: sembra quasi essere ai livelli di uno smartphone.

Qualità Video e Foto

La vera chicca e vera novità di questa GoPro Hero6 è la sua stabilizzazione elettronica digitale: pensate che durante la presentazione è stato detto che il Gimbal diventerà inutile grazie a questo algoritmo di stabilizzazione. Diciamo che i progressi sono davvero sorprendenti e infatti il 90% di chi acquisterà questa action cam – ed è utente occasionale – non avrà bisogno di acquistare un Gimbal perché la stabilizzazione digitale offre già prestazioni incredibili.

Cosa significa in soldoni questo? Che potrete risparmiare almeno 200€ senza dover comprare un Gimbal (naturalmente se lo fate otterrete risultati ancora migliori).

L’aspetto interessante è che la stabilizzazione video è disponibile anche in 4K e il campo visivo si ridurrà solo del 5% in confronto al 10% che si perdeva con la HERO5.

Novità importante riguarda anche l’arrivo dei video 4K a 60 fps: inoltre troviamo 120 fps per i video 2.7k e ben 240 fps per i video 1080p. Per avere una idea della qualità delle immagini e video che questa Action Cam riesce a girare, consultate i seguenti filmati:

Come sempre, di giorno la qualità è altissima ma anche di notte la GoPro HERO6 se la cava più che bene. Nota di merito anche all’audio: pulito e anche abbastanza forte.

Risoluzione massima delle foto di 12.0 MP con supporto agli scatti in RAW e HDR.

In conclusione, è importante sottolineare che sia per foto che per video c’è il supporto allo Zoom digitale (sempre touchscreen), anche se si tratta più che altro di un crop.

Batteria

La durata è praticamente la stessa della Hero5, anzi leggermente superiore. Un ottimo risultato se pensiamo che il processore della GoPro Hero6 è più potente. Solitamente riuscirete ad arrivare anche oltre 1.30 ore di video continuo se utilizzate la modalità Full HD. La ricarica completa è disponibile in un’ora circa ma vi ricordo che potete usare una power bank Type-C per non rimanere mai senza carica.

Le app

Per godere ancora di più delle funzionalità di GoPro è possibile scaricare Quik per Desktop e Mac, Android o iOS. Oltre all’app ufficiale di GoPro (ex Capture) per Android e iOS che vi permette di associare la action cam al vostro smartphone. Non è obbligatorio farlo ma in questo modo potrete sia gestire rapidamente video e foto (creando formidabili montaggi anche se non siete degli esperti) sia aggiornare il software della GoPro HERO6.

Considerazioni finali e prezzo

I comandi vocali sono una chicca già nota a chi ha una GoPro Hero5: basta pronunciare frasi del tipo “GoPro Avvia registrazione” o “GoPro Arresta registrazione” e la Action Cam farà tutto in automatico. La lista completa dei comandi vocali la trovate in questa pagina.

Confermata l’immersione fino a 10 metri di profondità anche senza custodia: come vi dicevo, però, vi consiglio per sicurezza di utilizzarne sempre una.

Per gli utenti iOS e Android (ma anche per PC) c’è poi Quik: un programmino che permette anche ai meno esperti di creare meravigliosi video in pochi tocchi, un must-have per chi possiede una GoPro.

I difetti di questa GoPro Hero6? Sicuramente il prezzo: se pensiamo che un utente amatoriale può acquistare una Xiaomi Yi 4K+ spendendo quasi la metà del prezzo della GoPro Hero6, con prestazioni molto gratificanti, allora capite bene che sarà difficile che quest’ultima venga preferita.

Potete acquistare la GoPro Hero6 a prezzo scontato attraverso il seguente badge.

author
Author: 
    Bici Elettrica o pedalata assistita: quale comprare
    Bici Elettrica o pedalata assistita: quale comprare
    La bici elettrica – chiamata anche e-bike
    Smart TV Philips: quale comprare
    Smart TV Philips: quale comprare
    Nella scelta di un nuovo Smart TV
    Cuffie gaming: le migliori da comprare
    Cuffie gaming: le migliori da comprare
    Possedere un ottimo headset da gaming è

    Leave a reply "GoPro Hero6: la regina delle Action Cam"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: