ICT, spesa mondiale a 5.600 miliardi nel 2021. Nuovo book dell’ITU

In ICT, Internet 39 views

Il mercato delle Information & communication technologies (ICT) non conosce battute d’arresto e continuerà il suo trend positivo a livello mondiale anche per i prossimi anni. E’ quanto dichiarato nell’ultimo “Worldwide Black Book” di IDC dedicato al panorama dell’ICT globale in tutte le sue declinazioni, da quelle più tradizionali a quelle più innovative.

 

La spesa complessiva in queste nuove tecnologie informatiche e digitali passerà dai 4.300 miliardi di dollari del 2016 ai 5.600 miliardi stimati dal documento per il 2021. Un dato frutto di un tasso di crescita annuo (Carg 2016-2021)) ricalcolato dal 5,5% al 6,5%.

 

Parliamo certamente dell’ICT considerata tradizionale, dall’Information Technologies (IT) alle telecomunicazioni, che dovrebbe comunque crescere rispettivamente del 3-4% nei prossimi cinque anni e dell’1-1,5%, a quelli che IDC identifica come “acceleratori dell’innovazione”, cioè robotica, big data, internet of things, intelligenza artificiale, stampa 3D, realtà aumentata/realtà virtuale, cybersecurity.

Questi “innovation accelerators” dovrebbero registrare complessivamente un incremento di spesa del 17% già entro la fine di quest’anno.

 

Sempre in questi giorni è stato pubblicato il nuovo documento dell’ITU “ICT-centric economic growth, innovation and job creation, un “libro” in cui l’International Telecommunication Union evidenzia e approfondisce le possibili applicazioni dell’ICT in diversi settori e le sue ricadute positive in termini di crescita economica, innovazione sociale e nuova occupazione.

 

Un lavoro che secondo il segretario generale dell’ITU, Houlin Zhao, tonerà utile alle Nazioni Unite per la promozione e la diffusione di nuove tecnologie atte a migliorare le condizioni di vita di milioni di persone in tutto il mondo, a rendere migliore la qualità della vita e del lavoro, a creare nuovi posti di lavoro e nuove competenze, a rendere la vita in città più semplice e confortevole, in condizioni di massima sicurezza e sostenibilità ambientale.

 

Finalità della pubblicazione:

affrontare le sfide e l’opportunità rappresentate dall’innovazione tecnologica nei settori della governance, dell’istruzione, dell’occupazione e della crescita economica;

stabilire una roadmap in cui l’ICT sia centrale per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo e sostenibilità dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite;

incoraggiare e favorire l’imprenditorialità tecnologica e digitale;

offrire nuovi strumenti di analisi e pianificazione a Governi centrali e locali, ai regolatori e agli operatori si settore, nonché ai ricercatori e la cittadinanza tutta;

costruire e promuovere un punto di vista “ICT centric” che sappia riconoscere e sfruttare tutte le risorse utili al raggiungimento delle azioni di sostenibilità previste dall’ONU.

author
Author: 
    Amazon fa pace col Fisco italiano e sborsa 100 milioni di euro
    Amazon fa pace col Fisco italiano e sborsa 100 milioni di euro
    Alla fine Amazon pagherà all’erario italiano la
    5 alternative a JDownloader
    5 alternative a JDownloader
    A cura di Marco Mattioli del 15
    Competenze digitali, il Rapporto OCSE su quanto fatto in Italia
    Competenze digitali, il Rapporto OCSE su quanto fatto in Italia
    Dal Piano Industria 4.0 (I4.0) alla promozione

    Leave a reply "ICT, spesa mondiale a 5.600 miliardi nel 2021. Nuovo book dell’ITU"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: