IP camera: guida all’acquisto

In guida acquisto, Hardware, ip camera 18 views

Oggi parliamo di IP camera (dette anche ipcam), quelle videocamere di sorveglianza pensate per trasmetterci le loro riprese tramite la rete. Si possono averediversi usi di una ipcam ma di solito vengono acquistate da coloro che vogliono sorvegliare a distanza qualcosa: ad esempio la propria casa, il proprio ufficio, la propria attività, o anche il proprio bambino.

Il mercato delle IP camera si è rapidamente evoluto in questi ultimi anni, riuscendo sempre più ad offrire soluzioni per ogni tasca ed ogni esigenza. I modelli top che offrono davvero di tutto possono arrivare ad essere molto costosi, ma una di queste IPcam potrebbe avere moltissime opzioni e funzioni che non userete mai.

Quindi la nostra guida nasce proprio per questo, per indicarvi quali caratteristiche cercare in una IP camera in base alle vostre esigenze per poi aiutarvi a trovare nell’ampio numero di modelli presenti sul mercato quello che fa davvero al caso vostro.

Cosa è una IP Camera (Ipcam) e come funziona?

Le IP camera sono una diretta evoluzione delle vecchie telecamere a circuito chiuso: mentre quelle potevano trasmettere solo su una rete locale predisposta ( di solito cablata) mentre le Ipcam possono trasmettere attraverso la rete internet.

Le prime Ip camera sono nate nel lontano 1996 oramai venti anni or sono, ma si sono molto diffuse di recente con l’abbattimento del loro prezzo, oramai non è difficile vedere i vari modelli in uffici, case e negozi.

Cosa distingue un modello da un altro?

Sono molte le cose che differenziano i modelli di IP Camera fra di loro, e sono tutte cose da tenere a mente quando si sceglie quella che deve fare al caso nostro.

Esistono IpCam da esterno e da interno, le camere da esterno sono pensate per essere usate all’aperto quindi sono resistenti ad acqua e polvere. Quelle da interno di solito non hanno queste caratteristiche e quindi sono in media più economiche.

Le Ip Camera si distinguono anche per la risoluzione, sul modello sono presenti modelli: 4k, FullHD, HD ed SD. Va da sé che in genere le più risolute saranno quelle che riprendono a risoluzione più alta e quindi i modelli 4k, ma se avete una rete Internet non particolarmente veloce rischiate di non riuscire a vedere i video ripresi.

Quindi se avete una rete lenta è fortemente consigliata la scelta di un modello HD o SD oppure vi toccherà smanettare con le impostazioni del dispositivo ed abbassare la risoluzione.

Per la qualità di ripresa non è importante solo la risoluzione ma sono fondamentali anche:

  • Le ottiche, se buone garantiscono immagini sensibilmente migliori, inoltre conviene scegliere fotocamere con un’apertura maggiore perchè sono capaci di catturare più luce e quindi fare migliori riprese di sera, o in condizioni di illuminazione scarsa. Attenzione un valore più basso significa una apertura maggiore (un esempio è che una fotocamera con obiettivo f/2.2 ha una apertura minore di una con obiettivo f/1.8).
  • frame per secondo della ripresa conviene puntare su modelli che garantiscano almeno una ventina di frame al secondo.
  • Il formato, questi dispositivi di norma supportano i formati H.264, MPEG4, MJPEG per i video e JPEG per le foto. Ogni formato garantisce un rapporto diverso fra la qualità del video ed il suo peso in MB, H.264 è in genere il formato migliore anche vista l’alta compatibilità con i dispositivi mobile.

Altre cose importanti che distinguono le Camere Ip fra loro, e sono da attenzionare prima di acquisto:

  • I sensori  alcune fotocamere ip sono dotate di sensori per rilevare il movimento (motion detection), quando rilevano un movimento i modelli iniziano a registrare e avvisano l’utente tramite mail. Molto utili per rilevare eventuali effrazioni sono le IP camera con sensore PIR a infrarossi passivi  che funzionano anche al buio.
  • La presenza di un microfono è importante se vi interessa ricevere l’audio delle registrazioni, Ip camera dotate di microfono hanno spesso la capacità di far partire le registrazioni quando viene rilevato un rumore.
  • Capacità di inquadratura, esistono camere con inquadratura fissa (statiche), è chiaro che potranno inquadrare solo una porzione di una stanza. Fra le camere fisse entrano anche le telecamere con obiettivo Fisheye che sono capaci di riprendere a 360°, e quindi tutta una stanza. Ci sono anche ip camere robotizzate capaci di modificare la inquadratura e di zoommare.

Per questo esamineremo alcuni scenari tipici di utilizzo ed indicheremo quelle che sono a nostro parere le soluzioni migliori che il mercato sa offrire.

Conviene comprare un IP Camera cinese?

Per cinese intendiamo uno di quei prodotti acquistabili solo di importazione, e quindi non disponibili sul nostro mercato. Praticamente la quasi totalità delle IP Cam disponibili sul mercato è ad oggi assemblata in Cina.

Finita questa doverosa precisazione, rispondiamo alla domanda. Fino ad un anno fa la risposta sarebbe stata certo, oggi non è più così. Oramai modelli equivalenti si trovano a prezzi simili, quindi non conviene rinunciare alla garanzia. Perché i prodotti destinati al mercato cinese hanno una garanzia di un anno, ma in caso di guasto vi tocca spedire a vostre spese il prodotto in Cina, e visto il costo della spedizione vi conviene comprare una IP cam nuova. Invece sui prodotti venduti nel nostro mercato, il venditore vi deve assicurare per legge due anni di garanzia.

Gli scenari più comuni di utilizzo per le IP camera

In questi paragrafi approfondiremo gli scenari di uso più comuni per indicarvi i criteri in base ai quali scegliere e i prodotti consigliati.

Le IP camera per sorveglianza di casa

Sono in molti coloro che comprano le camere ip per sorvegliare la propria abitazione. Per controllare casa mentre siamo via conviene scegliere una soluzione con microfono capace di attivarsi in seguito a rumore e con rilevatore ad infrarossi di movimento, inoltre sarebbe meglio scegliere quelle Ipcam capaci di riprendere anche all’infrarosso.

In caso di interno non serve la resistenza a liquidi e polvere che invece è fondamentale per le soluzioni da esterno.

Ip camera per la casa (interni)

La ottima Sricam SP017

Ecco tre soluzioni in quest’ambito sono:

  • LEMNOI SP017 costa poco ma fa egregiamente il proprio lavoro, è completamente motorizzata potete spostare l’inquadratura a 360°,  ha il manuale in italiano, connettività wifi dual band, porta ethernet, viti per il fissaggio. Inoltre ha una buona app, rilevazione di movimento affidabile ( soluzioni più economiche a volte sono troppo sensibili), e buona visione nottorna. Insomma si tratta di una IP camera assolutamente completa la trovate vicino ai 40 €, su Amazon.
  • Sricam SP017 altra soluzione per la casa che sosta poco ed offre molto, è completamente motorizzata potete spostare l’inquadratura a 355° e sull’asse verticale a 90°;  ha connettività wifi; ha supporto alle micro SD fino a 128 GB, ha supporto all’audio nelle due direzioni potete quindi ricevere e trasmettere suoni. Inoltre oltre ad essere di facile installazione supporta il protocollo ONVIF, rilevazione di movimento affidabile, e buona visione nottorna grazie agli 11 led. Insomma si tratta di una IP camera molto completa e dall’ottimo rapporto qualità prezzo, la trovate vicino ai 40 €, sempre su Amazon.
  • LESHP altra soluzione per interni, molto valida rapida da configurare fornita di staffa per chi vuole installarla a testa in giù. Motorizzata, riprede video in Hd in modo fluido, ha un sensore di prossimità (max 5 m), infra rossi e audio a due vie. La trovate a 40 euro su Amazon.

Le IP camera per sorvegliare i bambini oppure un ufficio

Per sorvegliare i vostri bambini (insomma se volete un baby monitor più tecnologico), oppure per sorvegliare il vostro ufficio, si ci può anche servire di soluzioni più eleganti. piccole, e meno evidenti.

Queste IPcam hanno in genere meno funzioni rispetto a quelle che vi abbiamo consigliato sopra per tenere d’occhio casa, ma c’è da dire che i bambini piccoli di solito stanno in una area limitata, e che gli uffici raramente sono grandi quanto le stanze più grandi di una abitazione.

Rimando comunque molto valide le soluzioni indicate nel paragrafo precedente, ecco soluzioni più indicate per queste situazioni:

  •  Yi Cam da Xiaomi una soluzione non ingombrante, affidabile, dotata di buone funzionalità e di un’ottima qualità nelle riprese.Possiede un obiettivo grandangolare da 112°, capace di ruotare per 345°, è possibile effettuare uno zoom 4x delle riprese, è dotata di visione nottura e tramite l’audio a due vie è possibile sia catturare i suoni che inviarli ( da remoto magari), è quindi molto adatta come baby monitor. Costa circa 60 € la trovate su Amazon.
  • Yi Home ancora da Xiaomi, una soluzione piccola ma efficace. Dispone di lente da 2.0 mm (focal length) e zoom: fino a 4X. Il suo prezzo è anche abbastanza economico. Altre funzionalità interessanti da segnalare sono l’audio bidirezionale con microfono e speaker incorporati, modalità di visione notturna fino a 5 metri con 8 LED discreti non invasivi (per neonati e bambini quando dormono) e sensore infrarossi da 940nm. Costa circa 45 € la trovate su Amazon.
  • King Do Way una altra soluzione interessate piccola (alta solo 9 cm) e davvero economica, si trova sotto i 25 €. Buono anche come baby monitor, visto che offre l’attivazione in base al suono e al movimento. La videocamera IP nonostante le ridotte dimensioni riesce a riprendere in HD anche in notturna. La trovate su Amazon.

Le IP Camera per esterno: controllate il giardino o terrazze

Per controllare ampi spazi esterni servono IP cam evolute, e pensate per resistere ad acqua e polvere. Di solito sono soluzioni leggermente più costose rispetto a quelle da interno, ma che hanno la capacità di vedere all’infrarosso decisamente più lontano (anche 20 m).E’ difficile trovare modelli dotati di microfono, forse questo componente viene considerato dalle case meno utile in esterna.

La ottima IP Camera da esterno HD la Foscam FI9800P

La ottima IP Camera da esterno HD la Foscam FI9800P

Ecco le IP camera da esterno migliori che siamo riusciti a trovare

  • Sricam SP007 una ottima e affidabile ip cam  da esterno, a cui manca di fatto solo il microfono. In quanto ha un sensore IR che riesce a riprendere fino a 15,3 m; la certificazione IP66 (contro pioggia e spruzzi), supporto al WiFi e Ethernet,  la rilevazione di movimento. Questo modello è di semplice installazione ed è pure economico si trova sui 50 €, sempre su Amazon.
  • Foscam FI9800P una robusta soluzione da esterni, con ben 30 IR-LED per un illuminazione in notturna fino a 20 metri. Ha qualità video HD, di compressione H.264 ed ha il motion detection per avvisare tramite email gli eventuali movimenti sospetti. Una ottima soluzione dall’azienda si trova a meno di 80 € su Amazon.
  • HiKam A7 una ottima soluzione con due antenne che garantisce una ottima ricezione, scocca robusta, supporto allo standard ONVIF, buona illuminazione notturna tramite led IR, ripresa in HD, supporto alle SD, purtroppo il motion detection risulta essere un poco troppo sensibile. In ogni caso una buona IP Cam da esterni la si trova a meno di 90 € su Amazon.

Il nostro approfondimento sulle IP camera si è concluso, ci auguriamo di avervi chiarito le idee, e di essere riusciti ad orientarvi alla soluzione più adeguata alle vostre esigenze. Altre utili guide sono in arrivo, potete seguirci anche tramite i nostri canali social Facebook e Twitter.

author
Author: 
    Alimentatore 4smarts: Quick Charge 3.0, USB Type-C e tanto altro!
    Alimentatore 4smarts: Quick Charge 3.0, USB Type-C e tanto altro!
    Gli alimentatori multiporta sono ormai in ogni
    Le migliori tastiere iPad
    Le migliori tastiere iPad
    Volete trasformare il vostro iPad in un
    Power Bank Type-C: quale acquistare
    Power Bank Type-C: quale acquistare
    I dispositivi dotati di USB Type-C iniziano

    Leave a reply "IP camera: guida all’acquisto"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: