Memoria Android piena: come liberarla

In Produttività, Utilità di sistema 15 views

A cura di Filippo Vendrame

del 04 aprile 2018

I moderni smartphone Android sono dei veri e proprio mini PC da taschino con cui è possibile fare davvero di tutto. Gli utenti possono giocare a titoli 3D strepitosi, possono guardare video in alta definizione, possono ascoltare musica in streaming, possono effettuare videochiamate e redigere documenti di vari genere. Tuttavia, i dispositivi mobile, siano essi anche dei tablet pc, non dispongono di uno spazio di archiviazione grande come quello dei PC e può capitare che alla fine questo spazio si esaurisca.

Serve dunque un metodo rapido per ripulire gli smartphone Android e liberare spazio prezioso per poter continuare ad utilizzare tranquillamente i dispositivi.

Come liberare la memoria degli smartphone Android

La prima cosa che si può fare è quella di intervenire direttamente e di cancellare eventuali file molto pesanti come le foto ed i video per liberare spazio prezioso. Un suggerimento in tal senso è anche quello di utilizzare le memorie microSD esterne per salvare foto e video in maniera tale che questi file non vadano precocemente a riempire la memoria interna del dispositivo.

Un altro suggerimento è anche quello di rimuovere le app superflue che non si utilizza ma che sono ancora presenti all’interno del dispositivo.

Alcune app possono anche essere spostate sulla memoria esterna che spesso e volentieri è di dimensioni generose. Per farlo, laddove è possibile, basta seguire questa rapida procedura:

  • Selezionare Archiviazione e USB;
  • Selezionare App e poi l’app desiderata;
  • Selezionare Informazioni;
  • Selezionare “Sposta su scheda SD”.

Screenshot_20180328-152318_Settings

In poco tempo l’app sarà, così, spostata sulla memoria esterna. Le app di sistema non possono essere spostate sulla memoria esterna.

Altra soluzione è quella di utilizzare il cloud per archiviare online file che andrebbero a pesare inutilmente sulla memoria del dispositivo. Soluzioni come Google Drive o OneDrive sono perfette. Grazie alla connettività dei moderni terminali, gestire file online non è più un problema.

Per ridurre la dipendenza da molte app è possibile utilizzare la loro versione web se presente o un’eventuale versione Lite. Facebook, per esempio, è un’app che occupa molto spazio, e sugli smartphone meno sofisticati può essere utile utilizzare o l’accesso via web attraverso il browser o l’app Lite che offre la maggior parte delle funzioni del social network in poco spazio.

Oltre a queste raccomandazioni, può essere molto utile poter utilizzare alcuni specifici programmi che effettuano una sorta di manutenzione del sistema operativo Android, andando principalmente ad eliminare vecchi file non più utilizzati e tanto altro. Tutti elementi che permettono di recuperare molto spazio all’interno della memoria del dispositivo.

02_img

Tra queste potenti app che permettono la manutenzione dei dispositivi Android si menzionano CCleaner che elimina i file inutili e app inutilizzate per migliorare le performance del dispositivo Android, Clean Master e SD Maid che assolvono sempre alle medesime funzioni di manutenzione.

author
Author: 
    Launcher Oreo 8.1
    Launcher Oreo 8.1
    Launcher Oreo 8.1
    EVGA Precision XOC
    EVGA Precision XOC
    EVGA Precision XOC
    Ashampoo Office Free
    Ashampoo Office Free
    Ashampoo Office Free
    iRobot HOME
    iRobot HOME
    iRobot HOME

    Leave a reply "Memoria Android piena: come liberarla"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: