wifi in volo

Una nuova proposta proviene dai tecnici di Microsoft Research, al fine di estendere il servizio Wi-Fi a tutto il mondo utilizzando la tecnologia aeronautica già esistente. La proposta è molto ambiziosa e prevede l’opportunità di utilizzo degli aerei commerciali esistenti sfruttando le rotte da loro tracciate per fornire una copertura internet a tutto il mondo a costi molto più bassi.

Il nuovo “Wi-Fly”

Nel campo vi sono già state delle soluzioni per portare la connettività ovunque da parte di Facebook con il progetto Loon che prevede l’utilizzo di palloncini ed il progetto Eagle di Google che sfrutterebbe aerei alimentati ad energia solare.
La proposta di Microsoft Research è volta ad utilizzare, invece, lo spettro Wi-Fi già utilizzato dagli aeroplani commerciali per le comunicazioni radio e i loro router per la connessione a bordo priva di licenza. Solcando le rotte quotidianamente gli stessi aerei possono offrire connessione internet almeno fino a coprire l’80% della popolazione dell’Africa, fornendola a basso costo e senza investimenti in altre tecnologie, sfruttando quella già esistente sugli aerei.

il nuovo wi-fly

Un’ulteriore proposta da parte del team Research di Microsoft è di sfruttare il potente segnale ADS-B di collegamento radio del velivolo da cielo a terra che permette alle torri di controllo di associarsi al singolo aeroplano in maniera rapida. I test condotti da Microsoft hanno prodotto buoni risultati, anche se la connessione al momento non sarebbe fluida ma intermittente e si adatterebbe ad essere utilizzata per comunicazioni che tollerano una latenza di segnale, come l’invio di e-mail o messaggi istantanei. Questo problema però potrebbe essere risolto espandendo la rete di connessioni con aumento dei veicoli in volo ed indirizzando voli leggeri in zone di bassa copertura.
Si è stimato che quasi 4 milioni di persone non hanno nel mondo l’accesso ad internet. Questa soluzione sarebbe low cost, pratica ed affidabile e realizzabile con la tecnologia già esistente. Potete trovare maggiori dettagli sul progetto visitando questa pagina.

Cosa ne pensate del Wi-Fly? Diteci la vostra opinione nei commenti!

Articolo di Windows Blog Italia