Moleskine Smart Writing, la recensione (foto e video)

In Moleskine, Recensione 38 views
Emanuele Cisotti

Recensione Moleskine Smart Writing Set

Per chiunque prenda appunti e note il dibattito è sempre acceso: meglio il cartaceo o più comoda la nota digitale? Se il passaggio al digitale per molti è quasi scontato, per tanti altri la comodità di avere una agenda cartacea da sfogliare e su cui scrivere è impagabile. Allora perché non avere il meglio di entrambe le soluzioni?

Non è un’idea nuova quella di avere una copia digitale di ciò che si scrive su cartaceo, ma sino ad oggi gli svantaggi erano preponderanti sui vantaggi e nessuno è mai riuscito a trovare una soluzione davvero pratica. Finché non ci ha provato Moleskine.

La tecnologia si chiama Smart Writing e promette di trasferire sul telefono tutto ciò che facciamo sul cartaceo. Partiamo dalla base: il kit per iniziare è composto da un quaderno con i puntini e la Smart Pen+. Il quaderno è riconoscibilmente un prodotto Moleskine, ma ha una differenza: le pagine non sono tutte grandi uguali, andando a creare una cornice stondata esterna su tre lati. L’effetto serve un po’ a ricordare quello dei tablet digitali. Il risultato è molto bello, anche se le pagine più grandi della cornice tendono a sciuparsi più facilmente a contatto con altri oggetti in borsa o nello zaino.

L’altra differenza rispetto ad una Moleskine normale è che le pagine non sono perfettamente bianche ma solo leggermente più scure poiché, se osserverete con attenzione, noterete una fitta trama di puntini più piccoli sullo sfondo. Ed è questo il segreto della tecnologia Smart Writing. La penna che viene fornita nel kit infatti è dotata di una fotocamera ad infrarossi che, con qualsiasi condizione di luce e a qualsiasi inclinazione, scansiona continuamente la pagina su cui stiamo scrivendo raccogliendo i dati su cosa abbiamo scritto e su quale pagina. Sì, perché quello che scriverete non verrà semplicemente trascritto, ma sarà riportato fedelmente nelle corretta pagina su una copia virtuale del vostro blocco note. In questo modo potrete avere più taccuini perfettamente duplicati sul telefono. Non importa poi se tornerete indietro nelle pagine precedenti o salterete fra un blocco e l’altro: lui si ricorderà perfettamente cosa e dove lo avete scritto.

Sulla penna è ovviamente inserita una punta ad inchiostro classica sostituibile. Un led indica lo stato della penna che dovrà essere necessariamente accesa per registrare quanto state scrivendo. È importante ricordarsene perché altrimenti il contenuto non verrà sincronizzato. La batteria sulla penna è ricaricabile tramite connettore microUSB e ha un’autonomia di 15 pagine scritte nell’arco di un mese. La penna va in risparmio energetico e poi si spegne quando non viene utilizzata.

L’applicazione Moleskine è gratuita per Android e iOS e sincronizza tutti i contenuti non sincronizzati dall’ultimo avvio. Non vi servirà quindi avere l’applicazione aperta in tempo reale mentre scrivete. Potrete però comunque scegliere di farlo se per esempio vorrete fare una proiezione dello schermo ad una presentazione o se vorrete cambiare in tempo reale il colore e la dimensione del tratto. Potrete anche modificare comunque il tutto anche successivamente dall’editor integrato, andando anche a scrivere direttamente dallo schermo o aggiungendo della sottolineatura.

Cos’altro potrete fare con i vostri blocchi sincronizzati? Una delle funzioni più interessanti è la trascrittura del testo, la cui precisione purtroppo varia molto in base alla grafia della singola persona. In ogni caso quello che otterrete non è un completo disastro, ma necessiterà probabilmente di una rilettura e una correzione. Funziona meglio a nostro parere la funzione di ricerca all’interno del testo che vi permette di ritrovare la pagina in cui avevate scritto delle certe parole (previa trascrizione di tutto il contenuto). Potrete poi taggare la pagina, aggiungere una nota vocale o riguardare l’animazione di come è stata scritta. Infine una delle funzionalità più utili: la condivisione. La pagina che sceglierete di condividere potrà essere condivisa come immagine, come PDF, testo (convertito) o anche immagine vettoriale SVG. Dalle impostazioni potrete scegliere su che sfondo il contenuto potrà essere condiviso ed è molto interessante poi il fatto di poter condividere rapidamente una pagina inviando un pdf ad una mail preimpostata premendo sulla bustina in alto a destra in ogni pagina.

Potrete poi scegliere di condividere in automatico il contenuto su Google Drive, Adobe Creative Cloud, Microsoft OneNote e Evernote. C’è anche un’opzione fondamentale per fare un backup dei vostri taccuini su Google Drive, per ripristinarli in caso cambiaste il telefono o lo aveste resettato. Infine potrete navigare fra i tag o guardare la vostra attività di scrittura nei vari giorni.

Smart Planner

Abbiamo poi avuto occasione di testare anche lo Smart Planner, che è la vera novità del 2017. Potrete già acquistare quindi l’agenda 2018 di Moleskine per la vostra Smart Pen+. Come funziona lo avrete ormai capito: voi scrivete in agenda e quanto scritto viene immediatamente inserito all’interno del vostro calendario Google o iCloud. Abbiamo avuto risultati altalenanti e più che con il taccuino classico, dove la trascrizione è solo una delle funzioni, qui la vostra grafia sarà fondamentale. Ovviamente, visto che non siamo in un film di Harry Potter, non sarà possibile cancellare su carta ciò che avete cancellato dal calendario. Potrete specificare anche l’orario dell’evento, ma solo nel formato anglosassone, specificando quindi AM e PM. A fianco di ogni settimana, troverete anche una pagina classica per appunti o note di qualsiasi genere. Smart Planner ci è piaciuta molto, ma non siamo riusciti a trovarlo uno strumento affidabile al 100%. Meglio sempre dare una controllata al calendario digitale per verificare che gli orari e i nomi siano stati inseriti alla perfezione. In ogni caso con un po’ di pratica si impara meglio come l’app Moleskine si aspetta che gli appuntamenti vengano scritti.

Moleskine Smart Writing Set viene venduto su Amazon a 229€, ovvero il suo prezzo di lancio. Trovate quaderni aggiuntivi a circa 25€. Lo Smart Planner lo trovate invece solo sul sito ufficiale a 29,90€, assieme a dei blocchi di diverso colore e con carta differente.

I prezzi sono sicuramente non contenuti ma in linea con quelli di Moleskine e anche per la tecnologia sicuramente innovativa impiegata su questo Writing Set.

Giudizio Finale


Moleskine Smart Writing Set

Moleskine Smart Writing Set

Moleskine Writing Set è la miglior soluzione in circolazione (e non di poco) per chi preferisce le note cartacee ma apprezza la comodità del digitale in mobilità. In realtà le casistiche per cui innamorarsi di questo kit sono molteplici e il prezzo non contenuto potrebbe diventare comunque proporzionato. Anche lo Smart Planner è un buon prodotto, che speriamo possa maturare con aggiornamenti software.


di Emanuele Cisotti

Pro

  • Elegante e di qualità
  • Penna leggera e funzionale
  • Sincronizzazione istantanea
  • Molte funzioni software
Contro

  • La trascrizione dipende dalla grafia
  • Prezzo alto
  • Il riconoscimento del Planner può essere migliorato

author
Author: 
    Recensione VISUO XS809HW: Il Migliore Drone Economico
    Recensione VISUO XS809HW: Il Migliore Drone Economico
    SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated:
    Kodak Photo Printer Mini, la recensione (foto e video)
    Kodak Photo Printer Mini, la recensione (foto e video)
    Emanuele Cisotti 19/11/2017 ore 11:00 Recensione Kodak
    Apple iPhone 8, la recensione (foto e video)
    Apple iPhone 8, la recensione (foto e video)
    Emanuele Cisotti 14/11/2017 ore 16:58 Recensione Apple
    Recensione Speaker AUKEY portatile outdoor 14 ore di autonomia
    Recensione Speaker AUKEY portatile outdoor 14 ore di autonomia
    Oggi vedremo lo Speaker AUKEY bluetooth da

    Leave a reply "Moleskine Smart Writing, la recensione (foto e video)"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: