PureVPN recensione: la VPN con port forwarding!

In Android, Internet, Sicurezza, vpn 156 views

Le VPN sono un mercato in rapida diffusione, sono diversi i servizi economici disponibili stiamo cercando di provarli e recensirli tutti per voi. Fra questi un esempio molto interessante è quello di PureVPN che è sul mercato dal (tecnologicamente) lontano 2007.

PureVPN è un servizio fornito da GZ Systems società che ha sede ad Hong Kong, dopo quella di altre VPN una sede che non pare scelta a caso. In quanto si le autorità cinesi potrebbero intervenire, ma non sono di certo note per la loro collaborazione con le autorità giudiziarie del resto del mondo.  Per questo anche PureVPN come NordVPN è una delle soluzioni economiche più consigliate dai pirati.

Se volete sapere di più su come funziona una VPN vi consigliamo di consultare il nostro approfondimento in merito.

PureVPN è un ottimo servizio nato per garantire l’anonimato e quindi la sicurezza di chi naviga in rete. E’ efficace nel proteggere i suoi utenti da diverse minacce oramai molto comuni in rete, che vanno dalla semplice profilazione commerciale allo spionaggio e alle violazioni della privacy.

Le VPN sono inoltre lo strumento principe per chi vuole aggirare semplicemente i blocchi regionali, ed utilizzare i servizi

Le caratteristiche di PureVPN

Nessun limite di traffico

A differenza delle VPN gratuite, con Pure potete scaricare quanto volete, senza timore di essere disconnessi o di vedere la vostra velocità limitata. Quindi ciò lo rende un servizio particolarmente adatto al file sharing e allo streaming, attività che tipicamente comportano una grossa quantità di dati scambiati.

Essendo una VPN cripta per intero il vostro traffico, che quindi non potrà essere analizzato e filtrato dagli operatori ( che spesso limitano la banda a chi scarica o vede video in streaming sopratutto negli orari di punta).

PureVPN è veramente la VPN più veloce?

Ero francamente piuttosto scettico, sembrava la tipica affermazione pubblicitaria. Quindi ho fatto diversi test con server diversi, e devo dire che forse è davvero la VPN con cui sono andato più veloce. Bassi ping, e quasi la stessa velocità di navigare senza alcuna VPN, un risultato davvero notevole (non me lo aspettavo).

Forse è vero quello che sostengono, forse davvero tutti i loro 750 server sono collegati tramite fibra a 1 Gb/s.

Pure VPN va bene con i giochi?

Pure non è considerata una VPN da gaming, e non viene nemmeno pubblicizzata così. Eppure gran parte dei server offre prestazioni notevoli, e bassi ping tanto che non pare di avere una VPN abilitata. Ho raggiunto le migliori prestazioni con i server dedicati allo streaming, che vi consiglio se giocate con questo servizio attivo.

PureVPN supporta il port forwarding,ed è ottima per il file sharing

Diversi servizi VPN per ragioni di sicurezza bloccano le connessioni in ingresso, e quindi il port forwarding. Senza il port forwarding non è possibile aprire manualmente delle porte. Fortunatamente non è il caso di Pure, basta andare su Preferences, poi su Advanced Options ed andare nel menù Multi Port per selezionare la porta che volete usare.

Su PureVPN non ci sono problemi di sorta con il file sharing, ed è possibile anche ottenere l’id alto con emule (cosa problematica con altri servizi). Inoltre dalle mie prove è andata davvero bene sia con il download da torrent sia con il download da vari siti di file sharing.

La consiglio anche per chi ama lo streaming, con quello da liste iptv, flussi di Ace stream, kodi e servizi di video hosting si è sempre comportato molto bene. Lo streaming grazie anche ai server dedicati è andato molto bene con meno buffering e minor tempi di caricamento.

Come si comporta sul fronte sicurezza e quali protocolli supporta?

PureVPN supporta su ogni server: OpenVPN (crittografia a 128 bit), L2TP/IPSec (crittografia a 256 bit), PPTP(crittografia a 128 bit), SSTP, and IKEv2

La presenza di questi protocolli su ogni server significa che il servizio riesce ad offrire un livello di sicurezza eccellente.

Ad ulteriore garanzia per gli utenti, Pure non registra logs delle loro connessioni ed attività.

PureVPN è probabilmente il servizio migliore con i router, tvbox e smartTV

La maggior parte degli altri servizi millantano spesso la compatibilità con i router, in realtà poi alla prova dei fatti spesso supportano un numero davvero risicato di modelli molto costosi. Non è questo il caso di Pure che supporta router: Netgear, TP-Link, Linksys, Asus, Synology, Belkin, MikroTik, Tomato, D-Link, Sitecom, e Gigabit.

Configurare il vostro router non sarà affatto una impresa grazie alle guide super dettagliate con screen per ogni marca, le trovate tutte nella ottima pagina di supporto dedicata ai router.

Installare la VPN sul router è spesso la soluzione più comoda in questo modo tutti i dispositivi connessi (quindi anche le TVbox e le smartTV) si connetteranno tramite il servizio.

L’attenzione ai TVbox e alle smartTv da parte dell’azienda è sottolineata dalla presenza di un client dedicato a questi dispositivi comodo e ottimizzato per l’utilizzo tramite telecomando.

Un ottimo client, rapido e facile da usare

Il client di Pure è davvero comodo da usare, offre molte opzioni, e dopo il restyling è piacevole e ben organizzato. Bastano due click per collegarvi al server più adatto alle vostre esigenze.

Potrete infatti selezionare lo scenario di utilizzo più adatto alle vostre esigenze con server dedicati, anche se francamente per scaricare mi sono sempre trovato meglio con i server dedicati allo streaming. Gli scenari proposti in cui sono divisi i server sono: Stream, Internet Freedom, Security/ Privacy, File Sharing, Dedicated IP.

Diverse inoltre sono le opzioni disponili, che rendono quello di PureVPN il client più completo che ho provato fino ad adesso. E’ pure disponibile in diverse lingue ma purtroppo manca l’italiano (anche se è davvero comprensibile anche in inglese).

Il client è disponibile su Windows, MacAndroid, e iOS. Inoltre come abbiamo detto è disponibile in versione dedicata ad android tv e fire tv.

Gli utenti possono installare i validi client di questo servizio VPN su un numero illimitato di dispositivi. Però la VPN può essere utilizzata contemporaneamente da 5 dispositivi per volta.

Consigliate PureVPN per vedere Netflix USA?

La risposta in questo caso è no, se scegliete la modalità stream ci sono alcuni server indicati per lo steam non solo di Netflix, ma anche di altri servizi in versione USA. Il problema è che questi server sono congestionati al momento, quindi l’esperienza non è ottimale.

PureVPN è un ottimo servizio ma se vi serve vedere Netflix USA senza problemi vi consiglio di dare un’occhiata a NordVPN.

Cosa distingue PureVPN dagli altri servizi VPN a pagamento?

Pure si distingue per la velocità dei suoi server (almeno di quelli che trovate nella sezione stream), per la sua sede legale posta ad Hong Kong, per il port forwarding (gli abbiamo dedicato un paragrafo), per  il client davvero completo con moltissime comode opzioni. Meritano una menzione:

  • l’opzione Kill Switch, che vi consigliamo di abilitare, è comoda perchè in caso di caduta della connessione al server ( e quindi di ritorno al vostro ip originale) blocca per voi automaticamente le applicazioni pericolose.
  • lo Split Tunneling che vi permettere di scegliere il traffico di quali applicazioni volete mandare attraverso la VPN e quale invece volete continui a essere effettuato tramite il nostro indirizzo ip.
  • L’opzione VPN Hotspoot che crea una nuova rete Wifi a cui sarà poi possibile collegare in tutta sicurezza fino ad 10 altri dispositivi.

Costi davvero bassi ed offerte frequenti

Il prezzo dei canoni di PureVPN è davvero competitivo, per questo è servizio molto amato e scelto. Manca anche in questo servizio la prova gratuita ma potete fare il recesso gratis entro i 7 giorni.

Ci sono 3 piani che si differenziano per la durata, quello mensile che costa 9.95 $, quello semestrale che costa 7,95 $ al mese (per un totale di $47.70) e infine quello di due anni che al momento in offerta black friday costa 2,08 $ al mese ( 49 $ totali, si tratta della tariffa più bassa che abbiamo visto finora su un piano biennale). Potete trovare tutte le offerte di PureVPN a questo indirizzo.

Pure offre varie modalità di pagamento, è possibile pagare tramite carta di credito, bonifico bancario, PayPal o Bitcoin.

I pro e contro di scegliere NordVPN

Pro:

  • La sicurezza di livello militare a 256 bit
  • La stretta politica sul trattamento dei dati dei clienti e sui logs
  • La banda illimitata e nessun limite allo streaming e al P2P
  • La velocità dei server dedicati allo streaming
  • Possibilità di recesso gratis per 7 giorni
  • La compatibilità con tantissimi router
  • La presenza del port forwarding e le molte opzioni del client
  • Client e guide dedicate ad ogni piattaforma, anche a tv box e smart tv.
  • Ottimo servizio di assistenza preparato e disponibile

Contro:

  • Nessuna prova gratuita (ma c’è la possibilità di fare il recesso per 7 giorni)
  • Non è adatta per lo streaming di Netflix USA
  • A che servono quattro categorie di server quando i migliori sono quelli stream?

Conclusioni

La nostra recensione di PureVPN si è conclusa, in breve posso dire che parte i server USA in 15 giorni di utilizzo sono stato davvero soddisfatto del servizio sia su PC che su Android che su Fire TV. La connessione è sempre stata sorprendentemente veloce, ed è stato tutto davvero facile da configurare.

Potete trovare le offerte di PureVPN usando questo link.

Fateci sapere con un commento se avete trovato buono questo servizio quanto noi.

 

author
Author: 
    Come Avere Honor 10 Con Sconto Di 30 Euro [COUPON]
    Come Avere Honor 10 Con Sconto Di 30 Euro [COUPON]
    Vuoi BUONI AMAZON GRATIS? Unisciti al canale

    Leave a reply "PureVPN recensione: la VPN con port forwarding!"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: