Recensione di USBEPOWER Fusion Mini: 3000 mAh a misura di tasca

In Hardware 25 views

Il mondo può essere suddiviso in due tipi di persone: coloro i quali sono talmente insaziabili di milliampere che pur di averne a iosa sarebbero disposti a trasportare power bank di qualsiasi forma, peso e dimensione ed altri che preferiscono l’ergonomia e la tascabilità delle stesse a discapito della loro “capienza”. Con la prova della Fusion Mini ci rivolgiamo ovviamente alla seconda categoria, anche se la USBEPOWER offre nel suo catalogo online la soluzione per ambo le fazioni.

Design

Fiore all’occhiello del modello Fusion Mini è certamente l’estetica, non fine a sé stessa, ma finalizzata a garantire funzionalità e trasportabilità. La power bank si presenta come un parallelepipedo di colore nero opaco con angoli smussati a goccia racchiusi in 8 cm di altezza per 3 cm di larghezza e 1.70 cm di profondità.

L’eleganza del case e la cura nei dettagli balzano subito agli occhi: il rivestimento è leggermente gommato, confortevole al tatto, mentre la struttura centrale è incavata rispetto ai lati in modo tale da consentire il riposizionamento dei due connettori USB (uno per la ricarica della power bank e l’altro, type-c nel nostro caso, per la ricarica dello smartphone) ed i rispettivi mini-cavi nell’apposita intercapedine tramite magneti.

Questa ingegnosa soluzione permette alla power bank di essere estremamente compatta ed ordinata, evitando fastidiosi e indesiderati avvolgimenti di cavi.
L’altro lato rientrante ospita un tasto per l’accensione del dispositivo che permette di visualizzare lo stato della carica tramite i quattro mini LED che segnalano il livello della stessa.
Bella la finitura in metallo in colorazione gold rosè che ricopre i due agganci USB.

Prestazioni

La USBepower Fusion Mini ha una capacità effettiva di 3000 mAh  con un gettito output da 1 A a 5 volt, stesso amperaggio e voltaggio in fase input. Sostanzialmente la power bank si ricarica completamente in circa 3 ore e un quarto stesso risultato di tempo in fase di rilascio di energia a meno che non siamo in possesso di smartphone integrati di una modalità di ricarica rapida.
Promossa a pieno l’anima “pocket” in quanto entra perfettamente in tasca e con un peso piuma di 77 g sostanzialmente dimenticheremo anche di averla con noi.
Unico appunto sulla lunghezza esigua (4 cm) dei due cavi, non staccabili dalla struttura, che rendono in alcune situazioni in po’ impacciato l’utilizzo, magari con un sistema di riavvolgimento interno o una estensione leggermente maggiore si sarebbe ottenuta la perfezione.

Conclusioni

La USBepower Fusion Mini è un prodotto maturo: ben realizzato nel design, caratterizzato dagli ottimi materiali e perfezionato per garantire massima trasportabilità nel massimo della compattezza, garantendo risultati di ricarica nella media.

Il prezzo si attesta sui 29.90 € sullo store ufficiale USBepower sicuramente altino per una power bank di 3000 mAh ma giustificato dal bel lavoro che c’è dietro.

author
Author: 
    Smart TV: le migliori da comprare
    Smart TV: le migliori da comprare
    Possedere una Smart TV è diventato ormai
    Intel sta progettando il grande ritorno nel settore mobile?
    Intel sta progettando il grande ritorno nel settore mobile?
    Edoardo Carlo Ceretti21/04/2018 ore 15:32 Un annuncio
    Dove comprare Smart TV in offerta: i migliori siti
    Dove comprare Smart TV in offerta: i migliori siti
    È inutile negarlo, gli Smart TV hanno
    Fitness tracker Mpow: recensione
    Fitness tracker Mpow: recensione
    In commercio ci sono tantissimi bracciali fitness

    Leave a reply "Recensione di USBEPOWER Fusion Mini: 3000 mAh a misura di tasca"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: