Recensione Doogee Mix 2: Doogee, c’eri quasi!

In Android, Smartphone 17 views

Non molto tempo fa abbiamo avuto modo di recensire il Doogee Mix, smartphone ampiamente ispirato allo Xiaomi Mi Mix in tutto e per tutto.

Quest’oggi vi parleremo del Doogee Mix 2, modello successivo realizzato dal brand cinese che, stavolta, assume un’identità tutta sua portando, tra le altre cose, un display con rapporto 18:9.

Confezione

La confezione di vendita del nuovo Doogee Mix 2 Vede uno stile piuttosto classico, col nome del prodoto sulla facciata principale e alcune specifiche sul retro.

Sollevato il coperchio ci troviamo subito di fronte al nostro smartphone, mentre subito al di sotto vediamo il resto della componentistica. Troviamo infatti un’ottima cover in un materiale plastico gommato, una pellicola protettiva e il caricabatterie da parete con relativo cavo USB Type-C.

Design ed ergonomia

Esteticamente la seconda versione del Doogee Mix vede un netto cambiamento rispetto al passato. Mentre la prima versione si ispirava, senza troppi giri di parole, al Mi Mix di Xiaomi, questo Doogee Mix 2 vede linee totalmente diverse e decisamente più squadrate.

La zona frontale vede, poi, l’ampio display da 5.99 pollici con rapporto 18:9, mentre la parte alta vede 2 fotocamere interne, di cui una standard e una grandangolare, oltre che lo speaker per l’ascolto in chiamata e il sensore di prossimità/luminosità.

  • Dimensioni: 74.7 x 159.1 x 8.6 mm;
  • Peso: 210 g.

Il retro, così come tutto il retro della scocca, è realizzata in un alluminio riflettente che, per quanto possa essere bello, trattiene chiaramente non poche ditate. La parte alta vede le 2 vistose fotcamere principali subito seguite dal lettore d’impronte della medesima grandezza.

I bordi ospitano poi, come al solito, il bilanciere del volume e il tasto per accensione/spegnimento e blocco schermo sul lato destro, mentre il lato vede lo slot per l’inserimento di 2 schede nano SIM, oppure una nano SIM e una Micro SD. Per concudere, i bordo inferiore vede l’ingresso per il cavo USB Type-C affiancato dallo speaker mono e il microfono.

Nel complesso posso dire che, nonostante le dimensioni piuttosto importanti, il dispositivo si tiene bene in mano, con i materiali e le linee squadrate che rendono il grip sicuro. Il design non è certamente accattivante ma strizza l’occhio agli amanti dei bordi spigolosi.

Hardware

Il nuovo top di gamma di casa Doogee vede una scheda tecnica di tutto rispetto, in grado di garantire ottime prestazioni.

  • CPU: MediaTek Helio P25 / 4 x 2.5 GHz ARM Cortex-A53, 4 x 1.6 GHz ARM Cortex-A53;
  • GPU: ARM Mali-T880 MP2;
  • RAM: 6 GB;
  • Archiviazione: 64 GB;
  • Display: 5.99 pollici IPS LCD / 1080 x 2160 / 18:9;
  • Batteria: 4060 mAh.

La presente scheda tecnica consente un utilizzo eccellente anche in situazioni di stress intenso. Il multitasking viene supportato egregiamente sia per il numero di applicazioni eseguibili in background che nella riapertura di queste ultime.

Come si evince dagli stessi test benchmark poi, il Doogee Mix 2 compete senza problemi con device di fascia alta dei brand più blasonati.

Software e prestazioni

A bordo del Doogee Mix 2 troviamo Android 7.1.1 Nougat, con un’interfaccia contaminata esvlusivamente da icone e launcher dell’azienda. Come ho potuto riscontrare anche su altri smartphone della casa cinese, anche su questo Mix 2 il launcher proprio non mi ha convinto, con settaggi e personalizzazione che personalmente non ho apprezzato.

Il sistema comunque gira bene, senza impuntamenti o problemi di sorta. Le app preinstallate sono veramente poche e comprendono il pacchetto base di servizi Google e le solite applicazioni utili a sfruttare i servizi basilari dello smartphone.

Fotocamera

Come ormai d’abitudine con i dispositivi Doogee, anche nel caso del Mix 2 il comparto fotografico è quello che mi convince meno. 2 le fotocamere principali equipaggiate a bordo, dove l’accoppata è stata pensata per sfruttare il classico effetto dello sfondo sfocato per a modalità ritratto. I sensori equipaggiati a bordo, però, non sono all’altezza della concorrenza anche su fasce di prezzo più basse, colpa forse anche di uno scarso lavoro sul software della fotocamera.

Le immagini catturate presentano infatti dettagli non molto definiti e colori decisamente spenti mentre la modalità ritratto non riesce a realizzare un effetto sfocato preciso non seguendo, di fatto, i bordi del soggetto in primo piano.

D’altra parte ho apprezzato le 2 fotocamere interne, di cui una standard da 8 MP e una grandangolare sempre da 8 MP. Sebbene la qualità non sia al top, la fotocamera grandangolare offre la possibilità di ottenere scatti originali nel caso di foto di gruppo, con una qualità niente male anche con poca luce.

Display

L’elemento che più ho apprezzato di questo dispositivo è senza alcun dubbio l’ampio display da 5.99 pollici con risoluzione 1080 x 2160 e rapporto 18:9. Nonostante i bordi siano piuttosto consistenti, il pannello montato a bordo di questo Doogee Mix 2 fa davvero una bella figura, con colori correttamente bilanciati, un’ottima oleofobicità e una forte retroilluminazione.

Doogee Mix 2

L’ampia diagonale del display, unita alla possibilità di ridurre le dimensioni degli elementi visualizzati a schermo via software consentono di sfruttare questo schermo al 100% in ogni situazione.

Audio

Anche il comparto audio è ben supportato in ogni situazione di utilizzo. L’altoparlante posto nella parte bassa risulta davvero potente e sembra non gracchiare a volume massimo, mentre lo speaker per l’ascolto in chiamata consente di ascoltare in modo chiaro le parole del nostro interlocutore.

Batteria

La batteria da 4060 mAh offre, tutto sommato, una durata nella media.

Personalmente infatti sono riuscito ad arrivare a sera con 4 ore e mezza circa di schermo acceso col mio utilizzo medio/intenso, fatto di navigazione in internet, utilizzo social, qualche chiamata e qualche minuto di gioco.

Doogee Mix 2 – Prezzo e conclusioni

Doogee Mix 2 non è certamente un top di gamma in grado di competere con i brand più blasonati, ma considerando il prezzo di vendita direi che lo scopo non era questo. Il dispositivo è infatti disponibile all’acquisto su Amazon.it a 300€ circa, mentre su GearBest possiamo trovarlo a 185€.

Acquista| Doogee Mix 2 su GearBest

Acquista| Doogee Mix 2 su Amazon.it

Il prezzo su Amazon.it è certamente alto rispetto a quanto viene offerto dal dispositivo, mentre quello dello store cinese è perfettamente in linea con la mia idea circa uno smartphone con queste caratteristiche.

Non fosse per la fotocamera principale piuttosto scarsa, questo device sarebbe potuto essere un piccolo best buy viste le prestazioni complessive. Peccato Doogee, c’eri quasi!

author
Author: 
    I migliori accessori per OnePlus 5T
    I migliori accessori per OnePlus 5T
    Il lancio di OnePlus 5T, inutile negarlo, è
    Pulizia Android: le migliori app
    Pulizia Android: le migliori app
    Continuiamo il nostro approfondimento sulle migliori applicazioni
    Recensione Honor View 10: OnePlus 5T TREMA!
    Recensione Honor View 10: OnePlus 5T TREMA!
    Ecco la nostra recensione e prova completa
    I migliori browser Android
    I migliori browser Android
    Perché vi facciamo una lista dei migliori

    Leave a reply "Recensione Doogee Mix 2: Doogee, c’eri quasi!"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: