Virtualizzare MacOS Sierra su Windows

In Apple, macOS, macos sierra, Windows 42 views

Volete provare ad utilizzare MacOS ma non avete (o non volete) un Mac? Vi illustriamo una semplice guida per utilizzarlo in ambiente Windows, su qualunque PC, sfruttando la virtualizzazione!

MacOS Sierra su qualunque PC

Requisiti

  • La ISO di MacOS Sierra, raggiungibile qui.
  • La Workstation per Windows di VMWare.
  • Un tool per patchare VMWare e farlo funzionare con Sierra, Potete scaricare la cartella zip qui.

Installare VMWare e OSX

Una volta scaricato tutto il necessario, possiamo iniziare!

Installate VMWare e portate a termine tutta l’installazione, dopodichè aprite la cartella Patch VMWare che avete scaricato, dentro troverete un’altra cartella compressa. Estraete il contenuto aprite la cartella che trovate al suo interno, con il tasto destro cliccate su win-install.cmd e selezionate esegui come amministratore.

Ora, aprite VMWare e create una nuova macchina virtuale: al primo popup che vi apparirà, selezionate la terza opzione, I will install the operating system later. Successivamente selezionate Apple Mac OS X come Guest, e versione Mac OS 10.12.

Dategli il nome che desiderate e selezionate il percorso dove verrà installata questa macchina virtuale. Lasciate invariato lo spazio sull’HDD e subito sotto la scelta della dimensione selezionate la prima voce, Store virtual disk as a single file. Poi cliccate Finish.

Ora aprite le impostazioni cliccando su Edit virtual machine settings, selezionate Hard Disk (SATA) e rimuovetelo.

Cliccate su Add in basso e selezionate Use an Existing Virtual Disk, dopodiché navigate dove avete scaricato il primo file (ovviamente dovrete estrarre prima il contenuto dalla cartella zip) e selezionate il file macOS 10.12 Sierra Final.vmdk.

Potete poi selezionare quanta RAM dedicare e selezionare il numero di core che Sierra potrà utilizzare.

Ora, dovete navigare in C:/utenti/vostronome/documenti/Virtual Machines (o se avete modificato la directory durante l’installazione recatevi in quella cartella), trovate il file con estensione VMX e cliccando con il tasto destro selezionate apri con e successivamente blocco note. In fondo al file copiate questo codice:

smc.version = "0" .

Salvate il file e chiudetelo.

Siamo alla fine…

Avviate Sierra, finite la configurazione e quando vi trovate nella home cliccate in alto a sinistra su Player – Removable Devices – CD/DVD – Settings, selezionate il file VM Tool.iso presente nella cartella Patch Tool e installatelo su VMWare.

Vi chiederà di riavviare la macchina virtuale, una volta riavviata avrete OSX Sierra completamente operativo sul vostro PC!

Unica nota negativa è l’impossibilità di utilizzare una scheda video dedicata, ma utilizzerà solamente quella integrata. Tuttavia pare stiano cercando di integrare i driver delle varie schede grafiche.

Fateci sapere nei commenti se siete riusciti in questa piccola impresa e cosa ne pensate!

author
Author: 
    UFFICIALE: Apple ha comprato Shazam
    UFFICIALE: Apple ha comprato Shazam
    SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated:
    Controlla Se La Batteria Del Tuo iPhone Va Sostituita
    Controlla Se La Batteria Del Tuo iPhone Va Sostituita
    SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated:
    Scaricare Windows 10 gratis
    Scaricare Windows 10 gratis
    Dopo l’uscita della nuova versione del sistema

    Leave a reply "Virtualizzare MacOS Sierra su Windows"

    Must read×

    Top
    %d bloggers like this: